20 ottobre 2018
Aggiornato 14:31
Ultim'ora | Usa

Trump potrebbe licenziare ex numero 2 Fbi a giorni da pensione

McCabe, 'nemico' del presidente, maturerebbe il diritto domenica
(© Askanews)

New York, 14 mar. - Andrew McCabe, ex vicedirettore dell'Fbi, potrebbe essere licenziato dall'amministrazione Trump a pochi giorni dal pensionamento. McCabe si è dimesso alla fine di gennaio da numero 2 del Bureau, restando però a libro paga dell'Fbi utilizzando i giorni di ferie fino a maturare il diritto alla pensione, il 18 marzo, dopo 21 anni di servizio.

McCabe, uno dei 'fedelissimi' di James Comey, è stato spesso al centro degli attacchi, pubblici e privati, della Casa Bianca, che lo considera parte di quel 'Deep State', ovvero la macchina governativa, che combatterebbe Trump. A luglio, il presidente Donald Trump aveva criticato il segretario alla Giustizia, Jeff Sessions, colpevole di non aver sostituito McCabe, allora direttore pro tempore dell'Fbi: "Perché il segretario Sessions non ha sostituito McCabe, un amico di Comey che era responsabile delle indagini su Clinton (in realtà, aveva il ruolo di supervisore, ndr), ma che ha ricevuto tanti soldi (700.000 dollari) per la candidatura della moglie da Hillary Clinton e dai suoi alleati? Prosciuga la palude!". McCabe, in quanto vicedirettore, era divenuto automaticamente direttore con il licenziamento di Comey.

(segue)