Leonardo

Leonardo: utile 2017 quasi dimezzato a 274 mln, cedola ... -2-

Ricavi -4% a 11,5 miliardi, debito in calo a 2,6 mld

Roma, 14 mar. - Nel 2017, spiega Leonardo, i ricavi sono stati pari a 11,527 miliardi, in calo del 4% rispetto al 2016 "anche per effetto dell'andamento sfavorevole del cambio derivante dalla traduzione dei ricavi in sterline e, in misura inferiore, in dollari (circa 160 milioni di euro)". In particolare, "a fronte di una forte riduzione degli Elicotteri, che risentono di ritardi nelle attività produttive su talune linee di prodotto oltre che dell'effetto cambio, l'Elettronica e l'Aeronautica (che inizia a beneficiare dei ricavi sul programma Efa Kuwait) evidenziano ricavi in linea con il 2016".

Gli ordini sono stati pari a 11,595 miliardi, in diminuzione del 41,9%. Il dato del 2016, pari a 19,951 miliardi, "includeva l'effetto eccezionale dell'acquisizione del contratto Efa Kuwait per un importo di 7,95 miliardi, escludendo il quale l'ammontare degli ordini evidenzia un lieve decremento (-3%), attribuibile in particolare alle difficoltà degli Elicotteri e al calo dell'Elettronica, i cui risultati risentono anche dell'effetto cambio negativo, in particolare sulla sterlina". Il portafoglio ordini è pari a 33,578 miliardi (-3,5% rispetto a dicembre 2016) e "assicura una copertura in termini di produzione equivalente di poco inferiore ai tre anni".

L'indebitamento netto del gruppo alla fine dell'anno scorso è pari a 2,579 miliardi, "in miglioramento del 9% rispetto al 2016 nonostante gli esborsi derivanti dall'acquisizione di Daylight Solutions e delle ulteriori quote di Avio (per complessivi 168 milioni) nonchè dal pagamento dei dividendi (81 milioni). La variazione negativa dei debiti finanziari è attribuibile al rimborso del prestito obbligazionario in scadenza a dicembre e ai riacquisti di bond operati nel 2017, al netto del collocamento di un nuovo prestito obbligazionario da 600 milioni".