Immobiliare

Ance e Assoimmobiliare danno vita alla consulta immobiliare

Per favorire una stabile ripresa del settore

Roma, 14 mar. - La presidente di Assoimmobiliare, Silvia Rovere, e il presidente dell`Ance, Gabriele Buia, hanno istituito oggi la Consulta Immobiliare, un organismo che mette insieme le due più importanti Associazioni del settore con lo scopo di rafforzare la comunicazione istituzionale sulle materie strategiche per la crescita del mercato immobiliare in Italia.

Rigenerazione urbana, semplificazione ed efficienza della burocrazia, certezza del diritto ed efficienza della giustizia, fiscalità immobiliare e sostenibilità ambientale e sociale sono i temi su cui la Consulta inizierà da subito a lavorare per presentare proposte condivise alle istituzioni e alla politica, impegnate in questo momento in un difficile confronto per garantire al Paese stabilità.

Dal palco dell`Italian lunch del Mipim di Cannes, dove Ance e Assoimmobiliare sono presenti, all`interno del Padiglione Italia coordinato dall`Ice-Agenzia, per presentare i progetti più interessanti in campo di rigenerazione urbana, il presidente Ance Gabriele Buia ha sottolineato che "per il 2018 ci sono buone prospettive di crescita per il settore immobiliare che bisogna raggiungere e consolidare. Ma per far questo dobbiamo vincere delle sfide importanti in particolare sul fronte della rigenerazione urbana, intervenendo con forza nella prossima legislatura affinché questi interventi possano realizzarsi facilmente come avviene in altri Paesi europei".

"Con la nascita della Consulta Immobiliare le due principali rappresentanze dell`industria immobiliare intendono portare avanti un confronto costante sulle materie strategiche per lo sviluppo dell`industria e rafforzare il dialogo nei confronti delle istituzioni - ha dichiarato la presidente di Assoimmobiliare Silvia Rovere - per favorire una stabile ripresa del comparto che più contribuisce alla crescita del Pil diffusa su tutto il territorio nazionale".