Rai

Rai sigla accordo con Fieg e Usigrai per contratto giornalistico

Maggioni-Orfeo: superata impasse, affrontiamo compatti nuove sfide

Roma, 14 mar. - Rai, Fieg e Usigrai hanno sottoscritto la Convenzione per l'estensione ai giornalisti del servizio pubblico del Contratto nazionale di lavoro giornalistico. Si tratta - spiega una nota di Viale Mazzini - di un passaggio importante che sana un gap che si era venuto a creare fin dal giugno 2014 a seguito del rinnovo del Contratto Nazionale di categoria e permette di uniformare i relativi trattamenti economici e normativi, pur con le specificità tipiche del giornalismo radiotelevisivo.

E' stato sottoscritto inoltre un accordo a livello aziendale che aggiorna la carta dei diritti e dei doveri, disciplina le politiche attive del lavoro e - invertendo una tendenza radicata della contrattazione collettiva - all'interno di altre tematiche di natura economico-normativa, concentra la propria attenzione verso i giornalisti con minore anzianità di servizio, in un'ottica solidaristica tra le diverse fasce generazionali.

La presidente Monica Maggioni e il direttore generale Mario Orfeo esprimono soddisfazione per l'accordo raggiunto che consente di superare l'impasse contrattuale e di affrontare con spirito di compattezza le importanti sfide che attendono la Rai, a cominciare da quelle previste dal Contratto di servizio 2018-2022 appena entrato in vigore, nelle quali sarà importante l'interlocuzione con tutte le componenti sindacali.