Infrastrutture

M5s: nessuno stop a Terzo Valico senza garanzie per i lavoratori

"In Liguria esistono decine di opere utili da sbloccare"

Genova, 13 mar. - "Con il Movimento 5 Stelle al governo non ci sarà alcuno stop ai lavori del Terzo Valico senza prima garantire continuità occupazionale e di reddito a tutti i lavoratori diretti o indiretti coinvolti. Noi siamo contro questa grande opera inutile e dannosa ma sempre nel rispetto della Costituzione, che mette al centro lavoro, dignità e reddito". Lo hanno affermato, in una nota, Alice Salvatore e Luca Pirondini, portavoci del M5s in Regione Liguria e al Comune di Genova, parlando della linea ferroviaria ad alta velocità che collegherà Genova a Milano.

"In Liguria - hanno sottolineato i due esponenti pentastellati - esistono decine di opere fondamentali per il futuro che da anni attendono di essere sbloccate, dal raddoppio della Pontremolese a quello del Ponente, dal potenziamento della tratta ferroviaria Savona-Torino al tunnel della val Fontanabuona, senza contare il rilancio dei due valichi esistenti e, soprattutto, una vera e profonda messa in sicurezza idrogeologica dell'intera Val Bisagno".

"Opere davvero utili e necessarie - hanno aggiunto Salvatore e Pirondini - colpevolmente dimenticate o trascurate dalla vecchia politica e che, oltre a liberare la Liguria dal suo isolamento, porterebbero nel breve termine già lavoro, occupazione e reddito a decine di migliaia di lavoratori, nel rispetto dell'ambiente, in piena sicurezza e con la massima trasparenza in materia di appalti".

(segue)