Pd

Pd, Sereni: no scorciatioie, ripartire da territorio

"Non basta la leadership, c'è bisogno di partito organizzato"

Roma, 13 mar. - "Con le dimissioni di Matteo Renzi e la riunione della direzione nazionale di ieri per il Pd si apre una fase nuova. Una discussione seria, complicata ma non aspra, al termine della quale abbiamo affidato a Maurizio Martina, sulla base di una relazione sui risultati elettorali ripresa e condivisa da tutti, il compito di guidare il Pd fino all`Assemblea nazionale che sceglierà tempi e modalità per l`elezione del nuovo segretario". E' quanto scrive Marina Sereni, esponente del Pd, nella sua newsletter.

Sereni sottolinea "la volontà di tutti di non cercare facili capri espiatori né impossibili scorciatoie". "Non ci abbiamo creduto davvero sulla necessità di una presenza organizzata nel territorio che rendesse i nostri circoli antenne vitali, capaci di captare i segnali della società e di organizzare i cittadini per partecipare alla vita politica e aiutarci a costruire il cambiamento. Anzi, forse qualcuno ha perfino teorizzato che si potesse fare a meno di un partito organizzato e che bastasse la leadership. I risultati ci dicono che non era così - conclude -. Moderno, aperto, flessibile, capace di usare i nuovi mezzi messi a disposizione dalla rete: ricostruire il Pd partendo dal territorio è una emergenza assoluta".