Lavoro

Lavoro, Carfagna: ridurre divario Nord-Sud sia priorità

Roma, 13 mar. - "Il divario tra Nord e Sud aumenta piuttosto che diminuire. A testimoniarlo sono i dati diffusi dall'Istat, che segnalano come il tasso di disoccupazione nelle Regioni meridionali nell'anno 2017 sia stato tre volte superiore a quello delle Regioni settentrionali, il 19,4% contro il 6,9%. Il peggioramento riguarda anche la ricchezza pro-capite e il rischio di povertà, come calcolato anche dalla Cgia di Mestre pochi mesi fa. Ecco perché è necessario che le istituzioni affrontino con rapidità e decisione il tema della coesione territoriale investendo sullo sviluppo delle aree svantaggiate e mettendo in campo tutti gli strumenti a loro disposizione. Il problema del divario e del sottosviluppo del Sud è una questione che riguarda tutto il Paese e considerarla una priorità sarebbe il miglior modo per dimostrare di avere raccolto il segnale venuto dalle urne il 4 marzo, cioè una forte domanda di discontinuità". Lo afferma in una nota Mara Carfagna, deputato di Forza Italia, commentando i dati diffusi dall'Istat.