23 aprile 2024
Aggiornato 12:30
Impresa

Zanutta spa, utile netto raddoppiato e volume d’affari in costante aumento

Il Gruppo friulano-veneto approva il bilancio 2017: fatturato in crescita del 19%. I dipendenti sono 400

UDINE - Non si arresta la volata vincente del gruppo Zanutta spa, leader in Friuli Venezia Giulia e Veneto nella produzione e fornitura di materiali per l’edilizia e l’arredo casa. Il bilancio approvato dall’assemblea dei soci chiude il 2017 con un fatturato in crescita del 19% rispetto al 2016 e un utile netto raddoppiato, completamente reinvestito in azienda. La Zanutta si conferma ancora una volta una solida realtà nello scenario economico del Triveneto, presente capillarmente con 22 filiali in 7 province: Venezia, Belluno, Treviso, Padova, Udine, Pordenone e Trieste. Notevole anche il livello occupazionale contando quasi 400 dipendenti, dei quali la maggior parte a tempo indeterminato. Uno sguardo oltralpe ha portato all’apertura di un Atelier a Parigi, e più precisamente in Rue de Bourgogne, cuore pulsante della capitale francese.

IL SEGRETO DEL SUCCESSO - «La principale chiave di lettura del nostro successo – commentano gli imprenditori Vincenzo e Gianluca Zanutta, a capo dell’azienda – è la capacità di ascoltare e interpretare la domanda di mercato, sempre più evoluta ed esigente. Forniamo assistenza a 360°: grazie alla competenza dei nostri collaboratori seguiamo il cliente passo a passo, dalla consulenza alla progettazione, al servizio pre e post-vendita. La nostra è un’azienda dinamica e flessibile, con cura ricerchiamo prodotti innovativi e preformanti in grado di soddisfare i bisogni concreti dei nostri interlocutori, che siano imprese, artigiani, professionisti oppure utenti privati. Oltre ai comparti tradizionali quali edilizia e costruzioni, sono entrati nell’orbita aziendale nuovi settori che hanno visto una specializzazione nell’ambito del colore, dei sistemi a secco e dell’interior design. Con orgoglio affermiamo oggi di essere leader nazionali nella vendita di ceramiche e arredo bagno. Ricettivi all’innovazione tecnologica abbiamo intrapreso un percorso di sostenibilità e attenzione all’ambiente. Siamo stati i precursori nella costruzione di case energeticamente e strutturalmente certificate; costruzioni ad impatto ambientale controllato e consumi energetici contenuti secondo i più elevati standard qualitativi presenti in edilizia».

DA CARLINO A PARIGI - Da Carlino, dove è nata negli anni ’50, a Parigi, dov’è approdata nel 2017, ne ha fatta di strada la Zanutta. Lo scorso anno è stato caratterizzato dall’inaugurazione di due punti vendita: uno a Mogliano Veneto, e uno a Cervignano del Friuli. Quest’ultimo ha siglato la nascita del sodalizio Zanutta - Scavolini, azienda leader nel settore dell’arredamento, i cui valori ben si sposano con la filosofia aziendale improntata sulla ricerca e sull’innovazione. In netta controtendenza rispetto alla staticità del settore edile l’azienda ha investito non solo nell’apertura di nuovi punti vendita, ma anche in acquisizioni importanti: dalla Fadalti spa, storico gruppo sacilese proseguendo con la Prebag srl di Dosson di Casier e terminando con l’ex Godeassi Edilizia srl di Cervignano del Friuli. «Queste operazioni - commentano dall'azienda - oltre a consolidare la presenza del gruppo nel territorio, hanno permesso la salvaguardia di numerosi posti di lavoro. Le sfide per il futuro? Affrontare il mercato con la stessa energia di sempre, per traghettare l’azienda verso una crescita in doppia cifra. Chi si ferma è perduto! I traguardi vanno festeggiati ma occorre volgere subito lo sguardo al futuro, a quel 'Pianeta edilizia' visto con gli occhi di Zanutta: un mondo con al centro il cliente e l’azienda al suo fianco pronta a guidarlo verso la realizzazione dei suoi sogni».