28 gennaio 2023
Aggiornato 01:00
Venerdì 17 novembre

Superstizione: rapaci notturni tra mito e realtà

Grazie al contributo di una studiosa in occasione dell’appuntameneto, in programma a Udine, si farà riferimento a certe credenze popolari, diffuse per secoli nel mondo contadino, anche nel nostro nord est

UDINE - Il 17 novembre il Cicap Fvg presenta la conferenza «Fantasmi nella notte: rapaci notturni tra mito e realtà», che sarà tenuta da Manuela Travaglio, naturalista, e responsabile del gruppo Cicap Veneto. L'incontro, organizzato dal Circolo Uaar Udine, si svolgerà a Udine, alla libreria ‘La Feltrinelli’, in via Canciani (Galleria Bardelli), con inizio alle 17.

In occasione di un venerdì 17, il Cicap Fvg ripropone il tema della superstizione
Stavolta, grazie al contributo di una studiosa che ha approfondito l'argomento dei rapaci notturni, si farà riferimento a certe credenze popolari, diffuse per secoli nel mondo contadino, anche nel nostro nord est. Interverrà anche Giuliano Bettella, coordinatore gruppo Cicap Fvg, che parlerà brevemente del fenomeno della superstizione, in generale, e in riferimento alla posizione del Cicap. Molte credenze legate al mondo dei rapaci notturni investono la nostra quotidianità, e influenzano il nostro linguaggio. Basti pensare ad espressioni quali "quella donna è una civetta" o "smettila di gufare o non vinceremo mai la partita». Evidentemente, nella nostra percezione, animali come la civetta e il gufo vengono connotati da determinate caratteristiche. È possibile rintracciare nella biologia o nell'etologia elementi che siano a fondamento di queste metafore del pensiero quotidiano?