21 maggio 2019
Aggiornato 12:30
Conti pubblici | Crisi del debito

L'Europa bocciata da S&P: meno affidabile. Rehn contesta il declassamento

L'Unione europea ha perso la prestigiosa tripla A, il livello più elevato, ed è stata declassata di un gradino a 'AA+. La decisione dell'agenzia ha rapidamente innescato reazioni da più parti, tanto più che il taglio è piombato in pieno vertice europeo

UNIONE EUROPEA

Il portavoce di Rehn ripete: «Sul criterio del debito l'Italia ha uno scarto del 0,4% del Pil»

RP | RP | O'Connor: «Non posso che ripetere quello che la Commissione ha detto alla presentazione del nostro parere all'Eurogruppo, il 15 novembre scorso: l'Italia è grosso modo in linea con gli obiettivi di deficit. Sappiamo che c'è questa spending review in corso. A febbraio vedremo se il governo avrà deciso di anticipare al 2014 l'attuazione dei risparmi previsti»

LEGGE DI STABILITA'

«L'Italia deve rispettare un certo ritmo di riduzione del debito e non lo sta facendo»

RP | RP | Il commissario Ue all'Economia, Rehn: «Lo sforzo strutturale avrebbe dovuto essere pari a mezzo punto e del Pil e invece è solo dello 0,1%. Non ha margini di manovra e non potrà invocare la clausola di flessibilità per gli investimenti». Saccomanni: «Sono colpito che una non notizia sia diventata un grosso tema di discussione»

Legge di stabilità

L'UE rimane fredda sul piano privatizzazioni di Letta

Il portavoce di Rehn, sottolineando che le dismissioni sono misure una tantum ha detto: «Non tolgono la necessità di misure strutturali. Sappiamo che il Governo ha avviato la procedura e aspettiamo più dettagli prima di pronunciarci»

Legge di stabilità

L'UE: «In Italia il debito non scende in maniera soddisfacente»

Roma non potrà chiedere alla Commissione europea di fare uso della «clausola sugli investimenti» del patto di Stabilità, perché l'attuale finanziaria «dimostra progressi limitati riguardo alla parte strutturale delle raccomandazioni di bilancio» comunitarie

Conti pubblici

Anche per Bruxelles il nostro Pil nel 2013 al -1,8% e al +0,7 nel 2014

La Commissione UE vede una «graduale e lieve ripresa a partire dal quarto trimestre» per l'Italia, nelle sue previsioni economiche autunnali. Rehn ha espresso «fiducia vero le autorità italiane» sul fatto che «qualunque cambiamento» al quadro di bilancio del Paese verrà «finanziato in maniera credibile»

Fisco

Bruxelles interviene sull'IVA e ricorda la lotta all'evasione

La Commissione europea: «L'Italia nel 2011 ha 'perso' oltre 36 miliardi di euro, rispetto a quanto pensava di incamerare dall'imposta. E' un problema generalizzato degli Stati membri, bisogna riformare l'intero sistema e far pagare le tasse»

Politiche europee

Rehn: «Abolizione IMU? Monitoreremo service-tax»

Il commissario europeo agli affari Economici ha spiegato che il Paese rischia una procedura per deficit eccessivo. Sulla situazione economica: «I dati sulla crescita sono deludenti, disoccupazione troppo elevata, e c'è un problema sulla mancanza di credito alle pmi»

Verso le Consultazioni

«L'Europa si fida di Napolitano»

Il portavoce del Commissario UE agli Affari economici e monetari, Olli Rehn: «No comment su tempi formazione nuovo Esecutivo»

La crisi economica nel vecchio continente

L'Europa e la ripresa che non c'è

La recessione dovrebbe finire in questi mesi nell'area euro, ma la ripresa che si profila sarà debole e molto graduale. Non è stata certo baldanzosa la presentazione che oggi il commissario europeo agli Affari economici, Olli Rehn ha potuto offrire delle previsioni invernali da parte dell'esecutivo comunitario

Politica monetaria | Crisi del debito

Rehn: Serve coordinamento contro svalutazioni competitive

Lo ha detto oggi a Bruxelles, alla fine della riunione dell'Ecofin, il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Olli Rehn: «Salutiamo con favore la dichiarazione congiunta emessa oggi dal G7» sui cambi valutari. Draghi: Su cambi alcuni commenti sono «inappropriati»

La crisi dei debiti sovrani

Rehn: I mercati hanno fiducia in Monti (anche se ha pagare sono gli italiani)

«Che cosa sarebbe successo se l'Italia avesse allentato le sue politiche di bilancio nel novembre 2011?» Lo ha chiesto il commissario UE agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, durante un dibattito pubblico organizzato questa mattina a Bruxelles dallo European Policy Centre (EPC)

Politiche europee

Italia tra i 14 paesi invitati a esame approfondito squilibri UE

«Molto è già stato fatto e le riforme stanno dando i loro frutti. Tuttavia, il processo di riequilibrio è lungi dall'essere completo e definirà il panorama economico per molti anni a venire», ha affermato Olli Rehn, vicepresidente e Commissario per gli Affari economici e monetari, citato nel comunicato

La crisi del debito sovrano in Spagna

Rehn: La rete di protezione per Madrid è pronta

La Spagna resta in bilico, mentre secondo alcuni è diventa «il terreno di confronto di visioni contrapposte» sulle strategia che l'area euro deve seguire per cavarsi fuori dalla crisi. Nonostante le rassicurazioni della Commissione europea, sui mercati continua ad incombere l'ipotesi di una sua richiesta di salvataggio pieno all'UE

La crisi spagnola vista da Bruxelles

Spagna, «le riforme non sono un primo passo per lo scudo antispread»

Il portavoce del commissario Ue agli Affari economici e finanziari, Olli Rehn, ha detto oggi a Bruxelles che il nuovo piano di riforme strutturali annunciato dalla Spagna per giovedì prossimo non è «assolutamente» l'anticamera di un programma di salvataggio vero e proprio

Politiche europee | Crisi del debito

Rehn: In Europa si vince o si perde tutti assieme

L'avvertimento del vicepresidente della Commissione europea, Olli Rehn, intervenendo al Parlamento europeo ad un dibattito sull'Unione economica e monetaria. «Se guadagna terreno l'impressione che alcuni ottengono vantaggi non dovuti a discapito di altri, il risultato non sarà sostenibile politicamente

Politiche europee | Crisi Grecia

La troika ad Atene a fine settembre

Il rapporto della troika, a cui è legata la decisione degli europei di versare alla Grecia una nuova tranche di aiuti pari a 31,5 milioni di euro, dovrebbe essere presentato «a fine settembre o inizio ottobre»: lo ha indicato oggi un portavoce della Commissione europea

Politiche europee | Crisi del debito

Rehn «ottimista»: Progressi in Spagna e Italia

Il commissario Ue agli Affari economici Olli Rehn si è detto «meno pessimista» rispetto a qualche mese fa sulla zona euro segnalando, in particolare i progressi messi a segno da Italia e Spagna: Monti ha fatto molto in poco tempo

Vertice a Bruxelles

Eurogruppo «politico», sperando in una soluzione in Grecia

Nel menu dei Ministri anche Spagna, Olanda e Sloavacchia. L'attesa è grande per l'incontro di domani fra la cancelliera tedesca Angela Merkel e il neoeletto presidente francese François Hollande, che potrebbe aprire nuove prospettive (o creare nuove controversie) al vertice del potere europeo

Non sarà una riunione tecnica

Eurogruppo «politico» su Spagna, Grecia, Olanda

Attesa per una soluzione ad Atene, piatto forte le misure bancarie di Madrid. Per il commissario Rehn «una riforma rapida e profonda delle banche è la pietra angolare della risposta della Spagna alla crisi»

La crisi del debito in Europa

«C'è chi ha interesse a destabilizzare l'Euro»

Il commissario UE agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, intervenendo sul declassamento operato venerdì sera da Standard & Poor's su nove paesi dell'Eurozona, ha messo pesantemente in dubbio l'imparzialità e l'oggettività delle analisi delle agenzie di rating

La crisi del debito in Europa

Rehn: Rammarico per la decisione incoerente di S&P

Il Commissario UE agli Affari Economici: «Non è una scelta casuale, mentre l'Eurozona sta prendendo misure decisive». E' praticamente un'accusa all'agenzia di rating americana di boicottare gli sforzi dei paesi membri e i primi risultati positivi per l'Eurozona

La crisi del debito sovrano

Eurozona, da oggi la nuova «governance» economica

Entra in vigore il «Six Pack», giro di vite nella disciplina di bilancio. Il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Olli Rehn, ha ripetuto ieri a Bruxelles che non esiterà ad applicare i nuovi poteri di sorveglianza della Commissione «fin dal primo giorno»

La crisi del debito sovrano

BRI: L'Italia può reggere «un certo tempo» elevati rendimenti BTP

Secondo la Banca dei regolamenti internazionali anche se questi tassi rimanessero «per tutto il 2012» ai picchi toccati lo scorso 9 novembre, il costo addizionale «sarebbe equivalente allo 0,95 per cento del Pil»

La crisi del debito sovrano in Italia

Il debutto di Monti all'Eurogruppo, piena fiducia dei partner

E' andata «molto bene, grazie», si è limitato a dire ai cronisti il Premier alla fine della riunione, lasciando il palazzo del Consiglio UE. Juncker e Rehn: Prenderà tutte le misure per il pareggio nel 2013

La crisi del debito sovrano

Dall'Eurogruppo piena fiducia a Monti

Juncker e Rehn: Prenderà tutte le misure per pareggio nel 2013. I ministri dell'Eurogruppo hanno praticamente concluso, durante la loro riunione ieri a Bruxelles, i lavori per il rafforzamento e l'ampliamento del campo di applicazione del Fondo di salvataggio dell'Eurozona

Crisi del debito | Rapporto Rehn

Ecco le misure aggiuntive necessarie per Italia

Una riduzione «più rapida» del costo delle pensioni; uno spostamento del carico fiscale dal lavoro verso il consumo e la proprietà; la lotta contro l'evasione fiscale, che «dovrebbe essere rafforzata in modo decisivo». Contromisure per garantire obiettivo pareggio bilancio 2013

La crisi del debito sovrano

Rapporto Rehn sull'Italia: Subito misure da 11 miliardi

Pensioni bloccate se il Pil è negativo, intervento sull'articolo 18. Sarebbero questi i capisaldi, secondo le anticipazioni del quotidiano «La Repubblica», del documento riservato firmato dal commissario europeo

La crisi del debito sovrano

Rehn: Tassi Btp allarmanti, ma l'Italia ce la può fare

Il vice presidente della commissione europea: «Il Parlamento faccia «catenaccio» assieme al Governo sul risanamento». E a tenere alto il livello di allarmismo si è aggiunto un ennesimo declassamento di rating su un paese di Eurolandia, stavolta il Belgio da parte di Standard & Poor's

La crisi del debito sovrano in Italia

Crisi: UE, la legge di stabilità rafforza l'Italia

«L'Italia ha risposto al questionario» lo ha ribadito, oggi a Bruxelles, il portavoce del commissario UE agli Affari economici e monetari Olli Rehn. Dichiarazioni Monti «in linea con quanto sostiene la Commissione»

UE: «Preoccupa l'eccessivo affidamento alla lotta all'evasione»

Manovra, Tremonti rassicura l'Europa: saldi «solidi»

Il Ministro dell'Economia: «Radicale cambiamento della strategia di contrasto all'evasione fiscale». Trichet: «L'Italia rispetti gli impegni, ora le riforme strutturali»

Politica monetaria

Rehn: L'Euro è una moneta stabile

«La crisi riguarda i debiti pubblici di alcuni paesi. L'economia dell'area è in ripresa»