25 febbraio 2024
Aggiornato 06:30
Curiosità

Una settimana dentro una roccia? La follia di un artista francese

Abraham Poincheval, 44 anni, è rimasto seduto per 7 giorni in una nicchia all'interno di 12 tonnellate di pietra. La performance è avvenuta nella galleria d'arte contemporanea Palais de Tokyo, a Parigi.

PARIGI - Un artista francese è riemerso dopo una settimana passata incastrato all'interno di una roccia di 12 tonnellate. Una performance artistica estrema e molto faticosa sul piano fisico: per sette giorni è rimasto seduto in uno spazio limitato con una piccola nicchia in cui aveva a disposizione i rifornimenti di acqua, zuppa e carne secca. La performance è avvenuta nella galleria d'arte contemporanea Palais de Tokyo, a Parigi. I visitatori del Palais de Tokyo a Parigi potevano osservare l'artista all'interno della roccia grazie ad una telecamera infrarossi.

Un'esperienza mistica.
Abraham Poincheval, 44 anni, subito dopo essere tornato all'aperto ha fatto fatica a riprendere a camminare, ha detto di essere un po' stordito, ma molto soddisfatto dal punto di vista artistico.
«Il collegamento che avevo col mondo esterno era attraverso la roccia, attraverso le sue venature, quando un visitatore veniva a parlare alla roccia era una sorta di doppio viaggio, una doppia percezione che si poteva avere da questa performance».
Poincheval non è nuovo a forme d'arte che mettono in gioco in modo diretto la sua persona: si è fatto rinchiudere in un orso impagliato, è stato sepolto sotto una roccia per 8 giorni e ha vissuto 20 giorni sottoterra come un uomo delle caverne.

La prossima avventura?
Si mormora che a marzo inizierà a covare una dozzina di uova.