Lo sapevi?

C’è un parassita che vive, mangia e si riproduce nei nostri capelli

Si chiama Demodex, ed è un acaro molto comune che vive tranquillamente tra i nostri capelli. È un po’ raccapricciante, ma che pare sia ‘naturale’ averlo come compagno inseparabile della nostra vita

Un acaro demodex
Un acaro demodex (Kalcutta | shutterstock.com)

Gli acari sono, volenti o nolenti, una realtà che ci accompagna dalla nascita fino alla morte. A occhi nudi non lo vediamo, ma le foto fatte al microscopio sono in genere piuttosto inquietanti. Eppure, questi animaletti vivono in grandissimo numero proprio su di noi. Uno dei tanti è il Demodex (Demodecio dei follicoli) – che non è uno stile di abbigliamento – l’acaro che vive, mangia e si riproduce nei nostri capelli.

E' un pidocchio?
Un po’ come per i pidocchi (i noti parassiti che attaccano i capelli) anche il Demodex può dare i suoi fastidi. Spesso è proprio quello strano prurito che ci fa grattare la testa a denunciare la sua presenza, magari in sovrannumero. A onor del vero, il Demodex trova casa tra i follicoli in genere, come anche tra le ciglia e i peli del corpo. Come molti acari, anche questo tipo si nutre delle nostre ‘scorie’: grasso o sebo, cellule vecchie che si sfaldano. Per alcuni scienziati si nutrono anche di batteri presenti sulla pelle.

Come ragni
Strano a pensarsi, ma i parenti più stretti dei Demodex sono i ragni – dato che anche loro hanno 8 zampe, come appunto gli aracnidi (gli insetti hanno 6 zampe). Altra parentela pare l’abbiano con le zecche. I Demodex sono parassiti che vivono su molti mammiferi, e non solo l’uomo: anche il cane (in cui può causare la rogna) e il gatto ce li hanno, così come altri animali. Poiché vivono e mangiano all’interno dei follicoli piliferi, è difficile liberarsene. Lavandoci, alcuni di questi riusciamo a eliminarli, ma molti rimangono dove sono, dato che escono dalla loro ‘tana’ soltanto per accoppiarsi e depositare le uova – che produrranno tanti ‘bei’ acaretti nuovi.

In genere sono innocui
Anche se fa un po’ ribrezzo pensare di avere tutti questi animaletti sul proprio corpo, in genere i Demodex sono innocui. Possono iniziare a dare qualche problema se si moltiplicano a dismisura, come a volte avviene in caso di immunodeficienze o cure oncologiche come la chemioterapia. In questi e altri casi possono provocare forte prurito e arrossamento della cute. Si ritiene possano provocare anche acne rosacea o demodicosi pustolosa, dermatite seborroica, pitiriasi follicolare di Ayers, demodicosi papulosa, blearite.