27 giugno 2017
Aggiornato 22:30
Violenza sugli animali

Lupo scuoiato a Suvereto, presentato l’esposto Aidaa. Aumenta la taglia

Aumenta la taglia sulla ‘testa’ dei responsabili della brutale uccisione e scuoiamento di un lupo a Suvereto, in Toscana. Grazie alle segnalazioni ricevute, l’Aidaa presenta un esposto alla Procura di Grosseto

Il lupo ucciso e scuoiato a Suvereto
Il lupo ucciso e scuoiato a Suvereto (Comune di Suvereto - Facebook)

Ha avuto molta eco l’episodio avvenuto ad aprile a Suvereto (LI) in Toscana. Appeso a un cartello stradale era stato trovato un lupo ucciso e poi scuoiato. Un gesto, definito dallo stesso sindaco Giuliano Parodi, «infame». Sulla pagina Facebook, dove è stata pubblicata anche la foto, il sindaco ribadiva che «l’amministrazione comunale condanna il crudele gesto e con la collaborazione delle forze dell’ordine, avvisate dall’assessore Toninelli, prontamente recatosi sul luogo, auspica che i colpevoli siano individuati ed esemplarmente puniti».

Aumenta la taglia
Sulle ‘teste’ dei responsabili di questo gesto era stata messa una taglia di 30mila euro, che ora è stata portata a 35mila. «Noi abbiamo aumentato la taglia portandola da 30.000 a 35.000 euro – dichiara Lorenzo Croce presidente di AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) – questo potrebbe far ingolosire qualcuno che conosce la dinamica dei fatti e che potrebbe rivelare i nomi dei responsabili».

Presentato l’esposto
Il presidente AIDAA ha appena firmato un esposto che contiene i dati di tutte le telefonate e le segnalazioni ricevute in relazione al fatto. Il documento sarà a breve inoltrato alla procura di Grosseto, titolare delle indagini. Secondo diverse indiscrezioni, le indagini potrebbero essere a un punto di svolta – cosa che in molti auspicano, compresi gli allevatori di pecore. «Noi – conclude Croce – informalmente abbiamo fornito tutti i dati relativi alle segnalazioni ricevute alle forze dell’ordine ora li abbiamo formalizzati e li invieremo alla procura».

ATTENZIONE! L’immagine sottostante potrebbe causare turbamento.

(Comune di Suvereto - Facebook)