25 luglio 2021
Aggiornato 18:00
Società

E’ «Troppo sexy», così Facebook censura la modella in sedia a rotelle

Facebook censura Manuela Migliaccio, la modella in sedia a rotelle ‘colpevole’ di aver mostrato «mezzo capezzolo». La vicenda e la reazione della modella paraplegica

ROMA – Fa la studentessa e la modella, ma è su una sedia a rotelle. È Manuela Migliaccio, censurata da Facebook perché ritenuta ‘troppo sexy’ in una foto sulla passerella. La vicenda e la reazione della modella.

Scandalizzati?
«Per mezzo capezzolo uscito, per caso vi siete scandalizzati? – scrive Manuela sul suo post pubblicato su FB – Beh, allora restate in casa, chiudete la porta e le finestre, spegnete la televisione, chiudete il computer. Così forse riuscirete a non scandalizzarvi più». E’ la sfida al popolare Social è stata lanciata, dopo che aveva censurato una sua fotografia ‘per nudità’.

Paraplegica ma modella
Manuela ha 29 anni ed è paraplegica, e costretta su una sedia a rotelle dal 2009, quando è stata vittima di un incidente. Sfilando sulle passerelle della Milano Fashion Week 2016 di fine settembre, si è inavvertitamente scoperto un mezzo capezzolo. La foto, pubblicata dalla stessa su Facebook è stata poi oggetto di censura, perché non rispettava le regole del Social Network. La reazione della ragazza non è tardata ad arrivare. E così ha replicato con sarcasmo all’azione di censura, aggiungendo al post di cui sopra, «Ah, dimenticavo, tirate via anche gli specchi che il vostro riflesso potrebbe farvi paura». Infine, Manuela invita a «condividere, please!».