5 febbraio 2023
Aggiornato 17:30
Moda

Chanel sfila a Cuba: un evento storico per tutto il mondo

Il primo defileč della maison di Karl Lagerfeld al centro di L'Avana. Ecco cosa č successo

MILANO – Un evento storico che segna definitivamente l'apertura di Cuba al mondo. Ieri Chanel ha sfilato nel centro de L’Avana, nel Paseo del Prado, l’elegante viale che separa la vecchia Avana dal centro della capitale, costruito nel 1772, quando Cuba era ancora una colonia spagnola. In passerella 50 modelle della Maison, più 50 bellezze locali.

Un evento internazionale
Karl Lagerfeld ha unito lo stile chic di Chanel a quello retrò della Cuba prerivoluzionaria, e degli americani che partivano in crociera per l'isola. Tra gli spettatori ospiti e star da tutto il mondo e anche Antonio Castro, aspirante modello ma soprattutto nipote dell’ex presidente Fidel Castro.

Il fashion show
Tutte le star sono arrivate con le vecchie automobili anni '40 e '50. Nello show un'immaginaria Coco Chanel di passaggio a Cuba con un coloratissimo guardaroba caratterizzato da tante tinte pastello, paillettes e una divertentissima stampa Coco a Cuba divenuta subito cult. Cappelli Panama e baschi alla Che Guevara, abiti verdone scuro alternati a quelli rosa pallido hanno caratterizzato la nuova collezione. In passerella non il classico defileè ma tante modelle insieme, mescolate ai loro colleghi uomini. la musica ha preso il sopravvento a conclusione dello show e tutti si sono messi a ballare.

La prima casa di moda a sfilare a Cuba
Chanel è la prima casa di moda a fare una sfilata a Cuba dopo la fine dell’embargo e la visita del presidente americano Barack Obama. Lo show è anche la dimostrazione delle ineguaglianze sociali presenti sull’isola comunista. Karl Lagerfeld, alla guida di Chanel dal 1983, ha detto che la collezione è ispirata dalla «ricchezza culturale e dalla recente apertura di Cuba» al mondo.