15 dicembre 2019
Aggiornato 08:00
Gravidanza

5 curiosità (che non ti aspetti) sulla gravidanza

Nausea, gravidanza simpatica e modi di dire: tutte le curiosità sull'attesa più dolce che c'è

Curiosità sulla gravidanza
Curiosità sulla gravidanza Shutterstock

Se da poco hai ricevuto la bella notizia, senz’altro non vedi l’ora di sapere tutto – ma proprio tutto – ciò che riguarda questo fantastico momento della tua vita. Ovunque trovi consigli medici e approfondimenti, ma è possibile che ancora tu non conosca alcuni – curiosi – aspetti della dolce attesa.

Perché si dice che sei in ‘’stato interessante’’?
Sappiamo tutti come si sia evoluto il nostro linguaggio nell’ultimo secolo. Un tempo molte parole erano tabù. Tra queste anche il termine ‘’gravidanza’’ che sembrava portare un certo imbarazzo a chi lo pronunciava. Non tanto perché la donna portava una nuova creatura dentro il proprio grembo, piuttosto perché aspettare un bambino significava aver sicuramente avuto un rapoporto sessuale. Per cui, al posto di gravidanza, si preferiva dire ‘’dolce attesa’’, ‘’stato interessante’’ e così via. La donna, in questo periodo, infatti è oggetto di uno stato particolarmente degno di nota, o interessante.

Il mistero della nausea
Quando in un film si vede una donna con la nausea che corre vero il bagno si sa: è incinta. Ma è davvero un fenomeno tanto normale in natura? Non molto. Sembra che la donna umana sia praticamente l’unico essere che ha questo problema. In realtà la scienza non si è ancora spiegata il motivo. Una teoria – non confermata – ritiene che sia un meccanismo di difesa della mamma per espellere eventuali microbi o tossine contenuti negli alimenti che potrebbero danneggiare la salute del bambino durante i primi mesi di gestazione. Allora verrebbe da chiedersi, perché molte mamme invece non accusano nausea?

Sei sicura che i mesi di gravidanza siano nove?
Appena una donna sa di essere incinta comincia il calcolo per prevedere il giorno di nascita del proprio piccolo. Ma sono davvero nove i mesi di attesa? Non sempre. Ci sono – rari – casi in cui si arriva a un anno. La gravidanza più lunga mai registrata è di ben 375 giorni.

Il padre potrebbe accusare gli stessi sintomi
Ebbene sì, anche il futuro papà potrebbe accusare gli stessi sintomi della mamma in dolce attesa. Tra questi vi sono anche nausea, dolori addominali e persino aumento di peso. Una sorta di «gravidanza simpatica» come si usa dire. Il padre, insomma, è talmente solidale con la propria compagna che non può fare a meno di sentirsi male per e con lei.

Il papà in sala parto fa bene a mamma e bambino
Non è molto tempo che i papà possono entrare in sala parto. Una delle prime volte accadde in America negli anni Quaranta quando il medico Robert Bradley decise di provare l’effetto della presenza del partner durante la nascita di un bambino. Secondo i suoi studi, questo era un ottimo metodo per far star meglio la neomamma e ridurre l’uso dei sedativi. Sempre che non sia il padre a farle venire l’ansia(!).