20 gennaio 2020
Aggiornato 18:30
Vita da Social Network

Essena O'Neill: «Instagram non è la vita reale»

Esasperata da una vita artificiale, la social influencer americana cancella migliaia di foto dal suo profilo Instagram e lo rinomina «Social Media Is Not Real Life»

WEB - Essena O'Neill, 18 anni, negli ultimi anni è riuscita a diventare una star del web. Il suo profilo Instagram conta oltre mezzo milione di seguaci e, grazie agli scatti postati, è riuscita a guadagnare cifre da capogiro. Pochi giorni fa, Essena non ce l'ha più fatta, ha deciso di rivoluzionare la sua vita e di rivelare cosa si nasconde dietro il suo profilo social. Ha cancellato più di 2mila foto ed ha rinominato l’account «Social Media Is Not Real Life». In ogni foto ha modificato la didascalia, descrivendo i trucchi utilizzati per rendere perfetto ogni espressione ed ogni scatto.

Quella che si vede non è realtà
«I social media possono influenzare in modo molto negativo la nostra vita, ma ormai ne siamo talmente assuefatti che non ce ne accorgiamo», ha spiegato la 18enne. Per lei, le piattaforme come Instagram e Facebook spingono i giovani ad andare alla ricerca di una perfezione artificiosa ed irraggiungibile, con la convinzione che solo attraverso la bellezza si riesca ad attirare l’attenzione.
Gli scatti che si postano su Instagram non fanno altro che rivelare l’insicurezza dei protagonisti immortalati che sentono il bisogno di modificare il loro aspetto e di ricorrere ad una posa costruita pur di guadagnarsi l’apprezzamento pubblico. La speranza di Essena  è che possa nascere un social media che permetta di condividere i veri valori della vita, senza basarsi su criteri di approvazione come le visualizzazioni, i follower e i like.

Diventare portatrici di cambiamento
Ora l’obiettivo di Essena è quello di dar vita a un movimento in cui ogni individuo non venga definito in base alle sue caratteristiche fisiche. Il messaggio: «Let’s be Game Changers», nome del suo blog. Per uscire dal mondo 2D e cominciare a vivere davvero in 3D.