18 giugno 2024
Aggiornato 02:00
Style

Dove vai se il cardigan non ce l'hai?

Non ci sono dubbi: è lui uno dei must-have di questa primavera e guai a lasciarlo nell'armadio. Tinte vitaminiche, geometrie vorticose, lungo o corto, il cardigan è perfetto per ogni tipo di occasione

Colori vitaminici, geometrie vorticose e psichedeliche, cortissimo o più lungo, abbottonato classico o aperto, uno dei protagonisti della moda femminile di questa primavera è lui: il cardigan. Rispolverato direttamente per noi dagli armadi della nonna, ma in rigorosa versione stylish, pseudo vintage o grunge, il cardigan torna a esibire tutto il suo fascino, meglio se mixato con fantasie insolite e tinte vivaci.

Righe, scacchi, quadrettini, rombi, pois, i motivi lineari sono un grande must di questi mesi, quindi sbizzarriamoci a giocare con texture e colore. Tanto colore. Osiamo senza preoccuparci del domani: abbandoniamoci al rosso abbinato al rosa, al viola che si accompagna con l'arancione, al blu elettrico che si sposa con il fucsia, al giallo che danza con il lilla.

Il cardigan è un vero evergreen: lo possiamo abbinare con tutto, meglio se con un paio di shorts, un jeans rigorosamente a vita alta o una longuette stile retrò o effetto 3D. Informale e trendy se portato aperto e abbondante, più tradizionale se chiuso. Insomma, ce n'è per tutti i gusti.

Per un'uscita con le amiche stiamo comode e approfittiamo della sua incredibile comodità. Per un'occasione speciale optiamo invece per un capo di cotone scuro o gessato, perfetto se abbinato a una camicetta o a un top trasparente, pantaloni skinny pantone o tubini fasciati sopra il ginocchio.

Tra maxi pull intrecciati, maglioni ai ferri e cardigan a trame larghe la primavera è all'insegna del tricot, non ci sono dubbi. Li abbiamo visti su tutte le passerelle più cool: da Valentino a Chanel, da Acne a Chloé, da Etro a Sonia Rykiel. Ora non ci resta che prendere spunto.