17 febbraio 2019
Aggiornato 16:00
Libro + dvd

Dario Fo interpreta Ruzzante, «il mio più grande maestro insieme a Molière»

Esce per Einaudi un cofanetto che raccoglie i video e i testi dello spettacolo che il comico Premio Nobel porta in giro da oltre vent'anni. Traduzione a fronte in italiano firmata dalla Rame. E di Ruzzante-Beolco dice: «È il più grande autore di teatro prima di Shakespeare»

MILANO - «Uno straordinario teatrante della mia terra, poco conosciuto, anche in Italia. Ma che è senz'altro il più grande autore di teatro che l'Europa abbia avuto nel Rinascimento prima ancora dell'avvento di Shakespeare».

Così il grande Dario Fo definì Angelo Beolco durante la cerimonia in cui ricevette il Premio Nobel per la Letteratura. «È il mio più grande maestro insieme a Molière: entrambi attori-autori, entrambi sbeffeggiati dai sommi letterati del loro tempo».

Disprezzati soprattutto perché «portavano in scena il quotidiano, la gioia e la disperazione della gente comune, l'ipocrisia e la spocchia dei potenti, la costante ingiustizia», spiega Fo, è da vent'anni che il comico porta in scena Beolco con la moglie Franca Rame in una sorta di conferenza-spettacolo che viene ora raccolta in un libro + dvd in uscita per Einaudi.

Beolco, famoso anche per aver polemizzato con i più illustri contemporanei e soprattutto col Bembo, fu un grande autore-attore del '500 che scriveva nell'antico dialetto padovano, passato alla storia con il nome del suo più famoso personaggio, il contadino Ruzzante.
Considerato autore «colto», Ruzzante ricopre la sua opera di citazioni e riferimenti interni che spaziano dalla cultura classica a echi della cultura luterana d'Oltralpe. Nel corso dei secoli la sua fortuna è stata alterna. Citatissimo nei primi decenni successivi alla morte, e fin quasi alla fine del secolo, fu uno straordinario sperimentatore, in grado di scegliere una qualsiasi delle strutture della tradizione e stravolgerla completamente.

Il cofanetto «Dario Fo e Franca Rame ripropongono e recitano Ruzzante» contiene i video e i testi dello spettacolo e la traduzione a fronte in italiano firmata dalla Rame.