26 gennaio 2022
Aggiornato 08:30
Solidarietà

AVIS, più di 3.262 litri di sangue donato nel 2014

Record per la sezione di Ivrea con 5.027 donazioni e 225 nuovi iscritti. Il segretario Avis Luciano Riva ha relazionato anche sul dettaglio delle donazioni, che hanno segnato un incremento del 18% rispetto al 2013.

IVREA – I 3.218 iscritti all'Avis hanno letteralmente «dato il sangue» nel 2014. E per la precisione ne hanno dato 3.262 litri, questa l'entità delle donazioni per l'anno appena passato, i cui numeri sono arrivati nei giorni scorsi dall'assemblea dei soci. Un autentico record, in tutto si sono registrate più di 5mila donazioni, raggiungendo livelli che non si toccavano dal 1995.

Importante il contributo dei giovani, dei 225 nuovi soci registrati nel 2014, ben il 45% è under 30. Soddisfazione da parte del direttivo, il presidente Fernando Giannini ha sottolineato l'importanza delle partnership strette sul territorio, un ringraziamento speciale è andato quindi alle associazioni che si sono prodigate per promuovere l'attività di Avis e ai ragazzi di Lettera 22 che con la campagna «Fai canestro per la vita. Dona Sangue» hanno incitato alla donazione tutti gli appassionati di basket. Da non dimenticare la stretta collaborazione da sempre in vigore con la struttura sanitaria pubblica, che ha portato alla nascita del Centro Trasfusionale di Ivrea, dove quotidianamente vengono accolti i donatori.

Il segretario Avis Luciano Riva ha relazionato anche sul dettaglio delle donazioni, che hanno segnato un incremento del 18% rispetto al 2013.

Forti dei risultato ottenuti, gli «avisini» si preparano ad affrontare il 2015, tra i molti impegni anche l'assemblea nazionale che si terrà in maggio a Palermo, a cui prenderà parte il presidente Giannini.