21 settembre 2019
Aggiornato 06:30
Rally

Vuoi diventare pilota di rally? C'è un talent per te

La quinta edizione sta già superando il record di presenze dello scorso anno: già 7 mila adesioni. In palio la partecipazione con vetture Abarth al Rally d’Italia Sardegna

CREMONA – Con la prima selezione regionale, che si svolgerà al Cremona Circuit nel prossimo fine settimana, parte la quinta edizione di Aci Rally Italia Talent 2018, che sta polverizzando ogni record di partecipazione con già circa 7 mila iscritti. Il marchio Abarth metterà a disposizione le proprie vetture per tutte le selezioni regionali, la semifinale, la finale per offrire a tutti i partecipanti momenti di adrenalina pura e forti emozioni, con il massimo delle prestazioni anche in termini di sicurezza. In questa edizione, per la prima volta protagoniste, oltre alle Abarth 595 Competizione, anche alcuni esemplari del nuovo Abarth 124 spider, novità questa che ha già suscitato il grandissimo interesse di partecipanti e appassionati durante la presentazione test di Aci Rally Italia Talent al recente Motor Show di Bologna. L’edizione 2018 avrà ancora il patrocinio di Fia Action for Road Safety, nella persona del suo presidente, Jean Todt, anche perché uno degli obiettivi di Aci Rally Italia Talent è quella di coniugare lo sport automobilistico con la sicurezza stradale, con particolare attenzione verso i giovani, infatti anche i minorenni potranno partecipare, naturalmente con il consenso dei genitori. Gli esaminatori che valuteranno gli iscritti dedicheranno infatti spazio anche ai consigli per la guida di tutti i giorni nonché alle principali nozioni per l’educazione alla sicurezza stradale.

Selezioni e premi
Sempre protagonista, comunque, il talento: Rally Italia Talent è un format competitivo che ricerca l’attitudine alla guida sportiva, ed è pensato per offrire a tutti, anche a chi non ha mai corso, l’opportunità di realizzare un sogno: partecipare almeno una volta da pilota o da navigatore ufficiale a un rally. Gli iscritti saranno valutati da un vero e proprio dream team di campioni di rally: Basso, Granai, Scandola, D’Amore, Longhi, Pirollo, Travaglia, Chiarcossi, Dallavilla, Bettega, Scattolin, Sottile e Nicola. L’obiettivo è individuare nuovi talenti da introdurre nel mondo dell’automobilismo sportivo, per poi accompagnarli nel loro percorso di crescita perché il sogno per essere davvero realizzato completamente, dopo il premio iniziale, deve prevedere anche l'opportunità di proseguire con un programma di livello in Italia, ma anche e soprattutto all'estero, perché solo così si darà la possibilità a chi merita di dimostrare il proprio talento. Straordinari i premi finali per i vincitori assoluti e di categoria (Under 18, Under 23, Under 35, Over 35, Femminile, non licenziati e licenziati): la partecipazione completamente gratuita con vetture Abarth ufficiali al Rally d’Italia Sardegna, gara valida per il campionato del mondo rally, e ad alcune gare del campionato italiano rally. L’unico requisito richiesto è avere compiuto 16 anni, quindi con o senza esperienza di gare e naturalmente con classifiche separate. Sono in programma nove selezioni regionali in tutta Italia tra gennaio e marzo, una semifinale a marzo e una finale ad aprile.