16 novembre 2018
Aggiornato 21:30

Lega, niente recuperi lampo: Milan-Genoa il 31 ottobre

Smentite le voci che avevano preso a circolare in mattinata riguardo un possibile recupero lampo delle due partite rinviate nel primo turno di campionato
Mister Gattuso non sarà contento della decisione della Lega
Mister Gattuso non sarà contento della decisione della Lega (ANSA)

MILANO - Come falsare e rendere impervio un inizio di campionato già duro di per sè. Potrebbe essere questo il titolo della prima disavventura del Milan in questo campionato 2018-19. Ieri era arrivata l’ufficialità da parte della Lega Serie A del rinvio delle partite di Sampdoria, in casa contro la Fiorentina, e del Genoa, a San Siro contro i rossoneri. Oggi, dopo una indiscrezione mattutina - decisamente più sensata - che prevedeva recuperi lampo già nella prossima settimana, sono state invece comunicate le date in cui si giocheranno effettivamente le due partite: Sampdoria-Fiorentina mercoledì 19 settembre, mentre Milan-Genoa si recupererà addirittura il 31 ottobre. Colpa dei calendari fin troppo intasati, soprattutto per i ragazzi di Gattuso impegnati su tre fronti, serie A, Europa League e Coppa Italia.

Inizio shock
In questo modo, però, i rossoneri affronteranno alla prima giornata (la seconda per tutti gli altri) il Napoli in trasferta e alla seconda (la terza per tutti gli altri) la Roma in casa. Un inizio shock che potrebbe essere devastante, specialmente in caso di battute d’arresto, in realtà possibili visto che di fronte ci saranno la seconda e la terza forza del campionato. L’augurio dei tifosi rossoneri è che Higuain e compagni sappiano reagire con forza a questa forzatura sgradevole, riprendendosi sul campo quanto tolto dalla Lega. Il rischio di ritrovarsi a -9 dalle prime dopo solo tre giornate è concreto e il Milan dovrà lottare con tutte le energie perchè tutto ciò non accada.