16 novembre 2018
Aggiornato 21:00

Milan: ultime operazioni in uscita

Leonardo è chiamato al doppio compito di rinforzare l'organico rossonero e piazzare gli elementi in esubero
Riccardo Montolivo lascerà il Milan dopo 6 anni
Riccardo Montolivo lascerà il Milan dopo 6 anni (ANSA)

MILANO - Ore calde, caldissime, per il Milan e per il suo direttore tecnico Leonardo che ha meno di una settimana per completare la rosa milanista da mettere a disposizione di Gennaro Gattuso. I rossoneri hanno bisogno di almeno altri due colpi in entrata (un centrocampista di livello internazionale ed una punta esterna che dia ricambio a Suso e Calhanoglu), ma anche di sfoltire l'organico, ovvero provare a piazzare quai calciatori ormai fuori dal progetto tecnico dell'allenatore, impresa forse complicata tanto quanto il trovare formule e strategie adatte per convincere gli obiettivi ad accettare il Milan.

Cessioni
Leonardo è impegnato a trovare le giuste soluzioni per far partire diversi elementi ormai inutili per i rossoneri e, nonostante le idee, non tutte le caselle sembrano facili da riempire. In primis c'è Carlos Bacca, centravanti di ritorno dal prestito al Villarreal e per il quale il Milan chiede almeno 15 milioni di euro, cifra che nè il club spagnolo e neanche lo Sporting Lisbona (che si è fatto sotto negli ultimi giorni) sembrano in grado di elargire, anche se i portoghesi sembrerebbero più convinti per il prestito con diritto di riscatto del colombiano. Complessa anche la cessione di Andrea Bertolacci, sempre richiesto dal Genoa ma per il quale la situazione non si sblocca, anche in questo caso perchè la richiesta del Milan è ritenuta troppo alta dalla società ligure.

Complicazioni
Non da meno anche le situazioni di Josè Mauri, Riccardo Montolivo e del portiere brasiliano Gabriel: il centrocampista argentino non ha praticamente nessuna richiesta, anche perchè nelle ultime tre stagioni ha giocato pochissimo sia al Milan che all'Empoli, mentre l'ex capitano ha quasi 35 anni, uno stipendio non irrilevante e poche offerte in giro. Non facile anche piazzare l'estremo difensore carioca che dopo la bella stagione a Carpi in serie B (vecchia peraltro ormai di quasi 4 anni) ha collezionato solamente disastri ovunque sia andato. Un organico di 30 e più calciatori che Leonardo dovrà necessariamente sfoltire, provando a raggiungere la soglia dei 25, compito tutt'altro che agevole per il dirigente brasiliano.