Sport | Calcio

Il sabato nero dei portieri milanisti

Papere, crisi e difficoltà: i numeri 1 di casa Milan passano un pomeriggio di passione nel torneo cadetto

Gabriel Vasconcelos Ferreira, portiere brasiliano del Milan in prestito all'Empoli
Gabriel Vasconcelos Ferreira, portiere brasiliano del Milan in prestito all'Empoli (ANSA)

EMPOLI - Sabato pomeriggio il Milan ha sbancato lo stadio Paolo Mazza di Ferrara con un rotondo 4-0, una vittoria che ha rilanciato i rossoneri di Gennaro Gattuso mettendo in mostra anche una ritrovata solidità difensiva grazie alla coppia Bonucci-Romagnoli e ad un Donnarumma quasi mai impegnato dagli attaccanti della Spal ma apparso in ogni caso sempre all'erta e pronto a sventare le minacce avversarie. Tutto facile per i milanisti, allora? A Ferrara certamente sì, ma in serie B qualche portiere a tinte rossonere ha vissuto un pomeriggio da incubo, facendo così da contraltare alla giornata di rilassatezza di Donnarumma.

Disastri

Eh si, perchè in serie B, com'è noto, giocano due estremi difensori di proprietà del Milan, Gabriel (prestato all'Empoli) e Plizzari (parcheggiato alla Ternana), entrambi incappati in una giornata più che storta. Ad Ascoli, l'Empoli ha vinto 2-1, ma ha sofferto più del previsto; gli uomini di Andreazzoli, infatti, sono andati sul 2-0 e sembravano amministrare bene il doppio vantaggio, salvo poi buscare la rete dell'1-2 con un cross rasoterra innocuo, bucato dagli attaccanti ascolani e dai difensori empolesi, nonchè lisciato da un Gabriel totalmente addormentato. Ancora peggio è andata ad Alessandro Plizzari, perchè se almeno l'errore di Gabriel non ha intaccato il successo dell'Empoli, alla Ternana il gol subìto è costato tre punti nello scontro diretto del Liberati contro l'Entella; gli umbri hanno dominato la partita, colpito 5 pali (due nella stessa azione) e sono stati puniti da un gol a ridosso del 90' frutto di una mancata copertura difensiva e di un intervento non impeccabile di Plizzari, battuto da una conclusione tutt'altro che irresistibile e che ha inchiodato la squadra rossoverde all'ultimo posto solitario del torneo cadetto. Di Gabriel si sapeva purtroppo tutto, mentre l'errore di Plizzari è una novità in un campionato sinora eccellente del portiere classe 2000 che il prossimo anno potrebbe avere una possibilità anche in serie A; del resto, è noto, sbagliando si impara.