Calcio | Nazionale

Dalla Francia il primo smacco per Donnarumma

Il calcio internazionale snobba il portiere del Milan. È questo quanto emerge dalla classifica stilata da una giuria di esperti, tra Canizares, Maier e Toldo, per il giornale francese France Football. A guidare questa graduatoria c’è Neuer, seguito da Buffon e Courtois. A seguire Lloris, Oblak, perfino Keylor Navas, ma non Donnarumma.

Il portiere del Milan Donnarumma
Il portiere del Milan Donnarumma (ANSA)

MILANO - Per Gianluigi Donnarumma, detto Gigio, non è ancora arrivato il momento di sedersi al tavolo dei grandi. Malgrado i buoni propositi, gli apprezzamenti incondizionati raccolti ad ogni latitudine, i complimenti da tutti gli addetti ai lavori, i suoi colleghi più esperti ancora non vedono il fenomenale portierino rossonero all’altezza dei suoi più illustri pari ruolo. È questo quanto emerge da una classifica stilata per conto di France Football, la prestigiosa rivista del Pallone d’Oro, da un’autorevole giuria composta dallo spagnolo Santi Canizares, il francese Letizi, il leggendario Sepp Maier, Schwarzer e perfino l’ex interista Francesco Toldo.

Neuer numero 1
Secondo alcuni dei portieri che hanno fatto la storia nel loro ruolo, il portiere più forte del mondo è ancora Manuel Neuer. L’estremo difensore del Bayern Monaco precede l’immortale Buffon, ancora sul podio a quasi 40 anni, e il belga del Chelsea Thibault Courtois. A seguire tutti gli altri, a cominciare dal capitano della nazionale francese Lloris al quarto posto, Ian Oblak dell’Atletico Madrid al quinto, il costaricano del Real Madrid Keylor Navas al sesto, addirittura davanti all’ottimo De Gea al settimo, al portiere del Barcellona ter Stegen all’ottavo e Samir Handanovic a chiudere la classifica alla posizione numero 9.