23 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Cosa ne pensano le donne

Dimensioni del pene: quanto incidono in un rapporto sessuale?

La donna prova realmente più piacere sessuale se l’uomo ha un pene di dimensioni elevate? Le risposte della sessuologa.

Durante l’adolescenza, molti maschi passano diverso tempo chiusi negli spogliatoi delle palestre a gareggiare sulle dimensioni dei propri organi digitali. È un passaggio, un rito, quasi obbligatorio, che sembra non avere «età». Ma quanto è davvero importante la dimensione di un pene. Ma, soprattutto, può incidere negativamente su un rapporto sessuale? A fornirci le risposte è la dottoressa Monica Cappello, sessuologa di Torino.

Quali sono le giuste dimensioni del pene?
«Per quanto riguarda le dimensioni del pene dell’uomo non esiste alcuna regola – spiega la dottoressa Cappello – Si può indicare una media europea che si attesta sui quattordici o quindici centimetri in erezione. Se si parla, però di soddisfacimento a livello sessuale, in una donna, qualsiasi misura può andare bene».

Per la donna è meglio non troppo grande
«La vagina nella sua massima estensione, quindi durante un rapporto sessuale, non raggiunge la dimensione di tredici-quindici centimetri, perciò anche se un uomo avesse il pene molto più lungo, uscirebbe al di fuori delle pareti vaginali e alla donna non cambierebbe niente. Inoltre, la parte interna della donna, se toccata verso il fondo, quindi verso l’utero e le cavità uterine, può dare molto fastidio», continua la dottoressa Cappello.

La parte più sensibile si trova al di fuori della vagina
«Ormai tutti sanno che la parte più sensibile di una vagina, che favorisce il raggiungimento dell’orgasmo è praticamente la parte esterna: le labbra, l’introito vaginale e il clitoride. Quindi piuttosto che un movimento su e giù, per la donna è importante un movimento di strofinamento che può essere adottato con facilità, qualsiasi siano le dimensioni del pene maschile».

Le dimensioni del pene incidono solo nei casi estremi
«Un’importante fattore di cui tener conto, se si parla di dimensioni del pene, sono i rari casi di micropene o micropenia. In questo caso, il pene in erezione ha una misura che è al di sotto dei nove centimetri. Con queste dimensioni possono esserci delle problematiche prettamente «tecniche» perché il pene, durante un rapporto sessuale, tende a uscire dalla vagina».

Si può allungare il pene?
«Nei casi di micropenia, ci si può rivolgere a un chirurgo specializzato che può eseguire un allungamento reale del pene. Quindi non si tratta affatto di un mito. Va detto, tuttavia, che generalmente si può aumentare di al massimo due centimetri», conclude la dottoressa Monica Cappello.