19 novembre 2018
Aggiornato 20:30

5 esercizi per dire addio al dolore cervicale

Torcicollo e difficoltà di movimento? Pochi minuti al giorno di esercizi eliminano dolore e rigidità. I consigli di Alessandro Bovaro.

ROMA – Cervicalgia, rigidità del collo e limitazione dei movimenti sono problemi tipici delle persone che lavorano molte ore sedute alla scrivania o davanti a un computer. Migliorare la flessibilità della parte superiore del corpo è possibile, seguendo questi semplici esercizi consigliati da Alessandro Bovaro, dottore in scienze motorie e personal trainer.

Esercizi per allentare la tensione
Gli esercizi proposti nel video hanno lo scopo di allentare la tensione della zona cervicale favorendo un benessere mirato. Tutti gli esercizi proposti possono essere eseguiti comodamente da seduti, anche in ufficio.

1 - Circonduzione delle spalle e trapezio
Sollevate le spalle verso le orecchie e ruotando indietro. I movimenti devono essere semplici, ampi e non troppo veloci. È importante abbinare una respirazione controllata: nella fase di elevazione si inspira, mentre in abbassamento si espira. 30 secondi in circonduzione posteriore e 30 in circonduzione anteriore.

2 - Flessione laterale della testa
Avvicinare il più possibile la spalla verso l’orecchio, prima a destra poi a sinistra, facendo attenzione a non sollevare la spalla opposta.

3 - Rotazione del capo a destra e a sinistra
Anche in questo caso va fatta una rotazione posteriore del capo, girando il collo a destra e a sinistra, con movimenti molto lenti e continui.

4 - Flessione frontale
Il capo viene rivolto prima verso il basso, poi verso l’alto con lo sguardo rivolto verso il soffitto. La colonna vertebrale va mantenuta sempre in posizione eretta.

5 - Spinta del capo all’indietro
Bisogna immaginare di avere un appoggio sulla parte della nuca e si spinge all’indietro con la fronte e con il mento. Il mento va avvicinato il più possibile alla base del collo.

«Con questi semplici esercizi possiamo mantenere una buona mobilità delle articolazioni delle spalle e una buona efficienza del collo», conclude Alessandro Bovaro.