26 maggio 2020
Aggiornato 05:30
Danni del fumo

Video shock: ecco la differenza tra i polmoni di un fumatore e un non fumatore

Un video scioccante che ha fatto il giro del mondo: ecco cosa succede ai polmoni di un fumatore

Fumare fa male alla salute. Ormai è assodato e, paradossalmente, lo sanno benissimo tutti, fumatori compresi. Ma nonostante le varie campagne anti-fumo e i vari stratagemmi adottati di recente come stampare foto e scritte relative ai danni derivanti dalla pratica - o aumentare i prezzi delle sigarette - i fumatori in Italia e nel mondo sono ancora tantissimi. Ma è sufficiente leggere qualche parola su un pacchetto di sigarette o alcuni articoli su internet per capire davvero cosa ci accade quando mettiamo una sigaretta in bocca? Probabilmente no. Ecco perché questo video, sicuramente, vi scioccherà notevolmente.

Il video
Il video che potete vedere è stato caricato recentemente da un’infermiera della Carolina del Nord, di nome Amanda Eller allo scopo di mostrare cosa accade ai nostri polmoni dopo aver fumato a lungo. La maggior parte dei quotidiani esteri, Daily Mail compreso, ha riportato queste scioccanti immagini ed è superfluo dire come nel giro di poco tempo il video sia diventato virale e ha appena ottenuto 500 condivisioni.

Cosa si vede nel video
Il video mostra due polmoni: il primo, a sinistra, è chiaramente quello di un fumatore. Mentre il secondo, a destra, quello di una persona normale. A un primo impatto si evince immediatamente la differenza di colore dell’organo. Solo dopo si comprende che le diversità sono numerose: la più importante è che i polmoni neri - affetti da cancro a causa del fumo - non riescono a gonfiarsi adeguatamente. Al contrario, i polmoni sani si gonfiano e sgonfiano con estrema facilità. «Poiché questi polmoni sono affetti da broncopneumatia cronica ostruttiva e cancro, l’elastanza è sparita», si legge sul Daily Mail. «È possibile vedere dopo l'inalazione e durante l'espirazione come i polmoni siano completamente differenti».

Elastanza polmonare ridotta
E’ molte frequente, nei fumatori assidui, evidenziare un’elastanza polmonare ridotta. In questo caso i polmoni sono rigidi e sono costretti a eseguire un super lavoro per portare aria sufficiente. L’elastanza polmonare, si legge nell’enciclopedia Treccani, è «la misura di funzionalità polmonare che si definisce come il risultato delle forze di retrazione elastica del polmone e del torace».

Leggi anche: Polmoni danneggiati dal fumo? Pomodori e mele li 'riparano'
Scienziati scoprono che una dieta ricca di mele e pomodori può riparare i polmoni dei fumatori e rallentare il declino in generale in tutte le persone

Fumo di terza mano, tutti in casa rischiano il cancro ai polmoni
Il fumo di terza mano che si deposita su mobili, muri ecc. contiene prodotti chimici del fumo passivo di una sigaretta che sono cancerogeni

Il fumo di terza mano danneggia gravemente fegato e cervello
L’esposizione al fumo di terza mano, quello che si deposita su vestiti, muri, mobili e oggetti, è stato trovato causare diversi danni al fegato e al cervello, che si aggravano nel tempo. Lo studio

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal