11 dicembre 2018
Aggiornato 21:30

Lily, la ballerina di 10 anni che neppure il cancro riesce a fermare. E si qualifica ai campionati

Lily Douglas ha 10 anni e una forma molto aggressiva di cancro, ma niente la ferma e riesce persino a qualificarsi ai Campionati Europei
La piccola Lily prima della chemioterapia
La piccola Lily prima della chemioterapia (Screenshot da GoFoundMe)

Ha soltanto dieci anni ma possiede un’arrestabile forza dentro di sé. E a fornirgliela non è soltanto l’amore dei suoi cari, ma anche la sua grande passione: la danza. Recentemente è stata colpita da una malattia devastante, il sarcoma di Ewing – un tumore che colpisce il tessuto osseo. Ma la piccola non ha nessuna intenzione di perdersi d’animo e, nel tempo ha già superato diverse prove: è diventata campionessa di break dance e freestyle. E anche dopo il cancro la sua corsa verso la celebrità non si ferma: ed è così che riesce persino a qualificarsi ai campionati Europei. Ecco l’incredibile storia di Lily.

Una bambina prodigio?
È, senza dubbio, una bambina prodigio ma anche una persona che possiede una forza e un coraggio incredibile dentro di sé. Il suo nome è Lily Douglas e all’età di 9 anni le è stata diagnosticata una delle forme più rare e aggressive di tumore osseo. Lei aveva già vinto diverso premi, diventando di fatto, una campionessa di break dance e freestyle. Ma la malattia non l’ha fermata, anzi, continua incessantemente a fare ciò che più ama al mondo: danzare. Mostrando forza, determinazione e coraggio.

Chemioterapia e interventi chirurgici
Con una forma così aggressiva di cancro la piccola Lily si è vista costretta ad effettuare cure devastanti come la chemioterapia, il tutto unito a interventi chirurgici delicati e dolorosi. Questo, ahimè, è tutto ciò che ci mette a disposizione attualmente la medicina. E se da un lato aumenta le possibilità di sopravvivenza è innegabile che provoca una debolezza e una stanchezza senza precedenti. Ma nonostante Lily abbia trascorso ben 12 mesi a curarsi – con 118 cicli intensivi di chemio e un’operazione di rimozione della scapola - è comunque riuscita nel suo intento e ha raggiunto un ulteriore obiettivo: si è qualificata ai Campionati Europei.

Mai smette di danzare
«Ballava cinque ore al giorno e per quanto le terapie fossero estenuanti Lily ha continuato a danzare: dopo il secondo ciclo di chemio ha partecipato a Glasgow a una competizione vincendo due trofei. Non aveva voluto indossare la parrucca, ma un cappello da baseball che durante l'esibizione ha lanciato mostrando la realtà. È stato emozionante. Tutti avevano gli occhi lucidi e i giudici si sono alzati per abbracciarla, dal pubblico c'è stata una standing ovation. Per lei è stata una spinta incredibile», ha raccontato la mamma, Jane, al Daily Record. «È così forte e non si lamenta mai. Sono molto orgogliosa di lei».

10 titoli conquistati
Un anno dopo la diagnosi di tumore, Lily aveva conquistato ben 10 titoli nuovi ed era stata sottoposta a nove interventi chirurgici riuscendo persino a superare sette infezioni gravi. «All'inizio i medici erano preoccupati per questa sua insistenza nel continuare a ballare e gareggiare ma poi hanno capito che questo era il suo modo migliore di combattere la sua battaglia contro il cancro». Purtroppo, però, non è ancora finita. La piccola dovrà partire per la Florida per eseguire trattamenti di radioterapia al femore e alla gamba sinistra. Ma Lily non è preoccupata, finché ha la possibilità di danzare, sarà sempre felice. «Adoro ballare così tanto ed è tutta la mia vita. Ho ballato da quando avevo due anni e mezzo. Non appena mi prendo una pausa dal trattamento di chemioterapia, torno a ballare e mi fa sentire felice». Per sostenere viaggi e cure, tuttavia, la famiglia ha la necessità di avere a disposizione un contributo economico. Per aiutare la piccola Lily ci si può collegare al sito internet GoFounMe.