18 novembre 2019
Aggiornato 02:30
Sessualità e scienza

Sesso: uno studio scientifico rivela qual è l’età per avere i migliori orgasmi

Un recente studio ha evidenziato qual è l’età «giusta» e la corretta modalità per ottenere un migliore orgasmo

M'età migliore per l'orgasmo
M'età migliore per l'orgasmo Shutterstock

Secondo recenti stime ben una donna su tre lotta quotidianamente per raggiungere l’orgasmo, alcune di queste pare non sappiano neppure cosa sia realmente. Ma non bisogna mai disperare: a detta degli scienziati c’è un momento della propria vita in cui si raggiungono gli orgasmi migliori e, per tale motivo, bisogna essere preparati. Ecco l’età in cui ogni persona può arrivare al culmine del piacere fisico.

A vent’anni è troppo presto
Molti pensano che i rapporti sessuali possano essere vissuti al meglio intorno ai vent’anni. E se per certi versi è vero, dall’altra parte è bene sottolineare che si è ancora troppo giovani – secondo gli scienziati – per ottenere dal proprio partner uno dei migliori orgasmi della propria vita. Le donne, in particolare, pare debbano attendere i 36 anni.

Lo studio
La ricerca è stata condotta da Natural Cycles – ovvero dalla prima app al mondo certificata come contraccettivo. Durante l’indagine sono state prese in esame 2.600 donne utilizzando una metodologia standardizzata sui questionari della sessualità femminile (MFSQ). Per ottenere risultati sensati, le donne sono state suddivise in tre gruppi di età: fino a 23 anni, dai 24 ai 36 anni, e dai 36 anni in su.

I risultati
Dai risultati è emerso che le donne che riuscivano a ottenere orgasmi migliori erano quelle che appartenevano all’ultimo gruppo. Si ritiene che in parte questo accada perché intorno a quell’età generalmente si possiede una maggiore fiducia in se stessi. Ma le motivazioni potrebbero anche essere prettamente fisiche.

Più organismi
Inoltre, oltre il 58% delle donne al di sopra dei 36 anni, ha dichiarato di avere il maggior numero di orgasmi, con il 10% in più rispetto alle giovanissime e il 5% rispetto al gruppo intermedio. Tuttavia, ci sono ancora dati drammatici in fatto di sesso. L’orgasmo viene raggiunto da una donna solo nel 64% dei casi, mentre per gli uomini si parla del 91%.

Risposte inaspettate
Durante il sondaggio sono anche emerse risposte totalmente inaspettate: ben il 36% delle donne ha asserito di raggiungere meglio l’orgasmo grazie alla sola stimolazione vaginale. Il sesso orale, invece, vince nel 26% delle donne intervistate. Ma c’è una buona percentuale di donne che ha ammesso di avere i migliori orgasmi durante la masturbazione reciproca. Infine, un piccolo campione di donne ha dichiarato di ottenere orgasmi migliori grazie al sesso anale. In sintesi: ogni donna ha il suo metodo migliore per raggiungere l’orgasmo ma dopo i 36 anni sembra sia tutto più semplice.

Leggi anche: Clitoride, tutto ciò che devi sapere sul più importante organo sessuale femminile
Cos’è il clitoride, come stimolarlo e ottenere il massimo del piacere sessuale nella donna. Mediamente misura 4-5 millimetri in altezza per 3 di larghezza. Tuttavia, si ritiene possa crescere in dimensioni con il passare del tempo – seppur in maniera infinitesimale.

Clitoride
Cos’è il clitoride, dove si trova, come funziona e perché è implicato nell’essenza del piacere femminile

Molte donne pagano per farsi iniettare sangue nel clitoride per avere un orgasmo
Si chiama «orgasm shot», ed è la procedura di prelevare un poco di sangue in un’altra parte del corpo per poi farselo iniettare nei genitali, il tutto per aumentare le possibilità di avere un orgasmo. Ecco la nuova moda tutta al femminil