11 dicembre 2018
Aggiornato 23:00

Arriva il sex toy che prescrive il medico: è terapeutico, antiage e riaccende la sessualità

Combattere i problemi dei tessuti e riaccendere la sessualità nelle donne. Ora il medico prescrive il vibratore 'anti age'
Sex toy terapeutici per le donne
Sex toy terapeutici per le donne (Shutterstock.com)

ROMA – I sex toys non sono più un tabù, anzi ora li prescrive pure il medico. E l'intento non è solo ricreativo, ma soprattutto terapeutico. Infatti, il dottor Paolo Mezzana, chirurgo estetico specialista di ringiovanimento vaginale e componente della Society of Aestetic Gynecology (Esag), consiglia l'uso di un vibratore 'anti age' al fine di riattivare i tessuti e far ripartire la sessualità nelle donne. Un vero e proprio presidio medico con tanto di certificazione CE medicale.

Un apparecchio medicale
Il sex toy anti age è il primo 'giocattolo' con la certificazione Ce medicale, proprio come un normale apparecchio di cura e sarà totalmente made in Italy. Lo ha messo a punto proprio il dottor Mezzana. I primi 5 prototipi – spiega lo specialista all'Adnkronos Salute – sono stati sperimentati da 5 donne insieme a un gel, a base di centella asiatica e acido ialuronico, anche questo brevettato e prodotto da una ditta italiana. Ora si attende solo la certificazione Ce per l'immissione sul mercato, prevista per questa estate. «L'apparecchio – sottolinea il dott. Mezzana – produce una vibrazione a 100 Hz, una particolare frequenza che stimola la replicazione cellulare e la vascolarizzazione. Ma è una vibrazione che può anche produrre piacere. Ciò permette alle donne in menopausa di riprendere confidenza con il proprio corpo, un'attitudine che in questa fase della vita tendono a perdere, ma che ha un'importanza fondamentale per il benessere generale e per la funzionalità intima».

Rinnovare i tessuti
Ma il sex toy non vibra soltanto. Oltre alla vibrazione, infatti, «l'apparecchio emette una luce a bassa intensità, di colore rosso – prosegue Mezzana – in grado di stimolare il rinnovamento dei tessuti. A questo si aggiunge la ionoforesi che permette il passaggio di un particolare tipo di corrente elettrica in grado di aumentare la permeabilità dei tessuti al gel anti-age a base di acido ialuronico e centella asiatica utilizzato insieme l'apparecchio». Il vibratore è prodotto in silicone medicale e, una volta in commercio, precisa Mezzana, «sarà affidato a medici specialisti in patologie del pavimento pelvico che prescriveranno gli esercizi e potranno controllare l'efficienza dell'apparecchio attraverso un sistema Bluetooth».

La sperimentazione
Positivi sarebbero anche i risultati della sperimentazione, riferisce lo specialista. «Abbiamo osservato un miglioramento dell'idratazione, dello spessore e del tono della mucosa – fa notare Mezzana – Non abbiamo ancora i dati microscopici delle biopsie eseguite ma i risultati dei questionari, realizzati con il Fsfi (Female Sexual Function Index, indice di funzionalità sessuale femminile), hanno mostrato in tutte le pazienti, nel 100% quindi del campione, il miglioramento della vita sessuale».

Un uso variabile
L'apparecchio, sottolinea il medico, «potrà essere usato sia in aggiunta alle terapie fatte in studio (laser e radio-frequenze endovaginali) sia da solo. Questo potrebbe aiutare le donne che hanno meno possibilità economiche». Le terapie in studio durano in genere circa 4 mesi, ed è prevista una seduta al mese, con un costo variabile tra i 400 e gli 800 euro a seduta. Per il nuovo apparecchio non è ancora stato stabilito un prezzo definitivo, ma dovrebbe costare circa 500 euro.
«Negli ultimi anni in Italia è cresciuta la domanda delle donne che vogliono ritrovare una funzionalità intima dopo la menopausa, fisiologica o legata a tumori – conclude Mezzana – Una crescita più lenta di quella che si registra negli altri Stati europei, ma comunque notevole. Solo nel mio studio trattiamo almeno 10 pazienti la settimana».