Salute | Sessualità

Il sesso aumenta la longevità. 5 motivi (scientifici) per cui bisognerebbe sempre farlo

Il sesso sembra aumentare la durata della vita, secondo quanto dichiarato da alcuni scienziati. D’altro canto gli effetti sulla salute sono notevoli. Ecco quali

Sesso e longevità
Sesso e longevità (4 PM production | Shutterstock)

Il sesso è senz’altro uno dei migliori giochi che l’uomo ha a disposizione. Gratuito, pronto all’uso e decisamente benefico. Secondo alcuni studi, inoltre, fare l’amore può aumentare il nostro stato di benessere con evidenti effetti positivi su cuore, umore e molto altro ancora. Ecco cosa suggerisce la scienza.

Più sesso, più longevità
Secondo Michael Roizen, medico 62enne del Cleveland Clinic, fare l’amore in maniera piuttosto frequente può aumentare la durata della vita. «Per gli uomini, più si fa meglio è», afferma il professore. E le statistiche sembrano parlare chiaro: «l'uomo tipico che riesce ad avere circa 350 orgasmi l'anno - contro la media nazionale di appena un quarto - vive circa quattro anni più a lungo». Ma non è finita qui perché in questi quattro anni, a detta di Roizen, gli uomini si sentiranno otto anni più giovani a causa della loro attività sessuale. E se si arriva a 700 orgasmi l’anno la durata della vita viene addirittura raddoppiata a 8 anni in più. A sostegno di questa tesi vi è uno studio condotto alcuni anni fa in Galles. Durante la ricerca furono analizzati i dati di circa mille uomini appartenente a sei piccoli villaggi e intervistati gli uomini per comprendere il livello di attività sessuale. Dieci anni dopo gli scienziati hanno constatato che chi aveva avuto più rapporti sessuali moriva più tardi rispetto a chi ne aveva solo uno a settimana. «L'attività sessuale sembra avere un effetto protettivo sulla salute degli uomini», hanno spiegato i ricercatori.

Riduce il rischio di infarto
Secondo Alfred Kinsey l’orgasmo è l'espulsione delle tensioni neuromuscolari. In quel momento il flusso sanguigno assiste a un vero e proprio inondamento di ormoni benefici come l’ossitocina e il deidroepiandrosterone (DHEA). Il primo ha la virtù di ridurre lo stress e portare al rilassamento. In più evita la depressione. Mentre il secondo – uno steroide naturale – riduce il rischio di attacco cardiaco negli uomini di mezza età.

Migliora il sistema immunitario
Avere rapporti sessuali almeno una o due volte alla settimana sembra aumentare i livelli di immunoglobuline, delle sostanze che aiutano a combattere le infezioni. Pare che tale aumento si attesti intorno al 30%. «Le persone sessualmente attive prendono meno giorni di malattia», ha dichiarato Yvonne K. Fulbright, medico esperto in salute sessuale. Secondo i ricercatori dell'Università di Wilkes (Pennsylvania), gli studenti che hanno più rapporti sessuali mostravano livelli di anticorpi decisamente più elevati rispetto a chi faceva poco spesso l’amore.

Evita l’ipertensione
Secondo quanto riportato da Joseph J. Pinzone, medico endocrinologo presso Amai Wellness, «Uno studio approfondito ha scoperto che il rapporto sessuale riduce la pressione sanguigna sistolica». Tuttavia è importante sottolineare che alcuni uomini affetti da grave ipertensione potrebbero avere problemi sessuali. Se le arterie sono ristrette, per esempio, è probabile che meno sangue fluisca verso il pene o che diviene difficile mantenere l’erezione. Inoltre la pressione alta può interferire con l’eiaculazione e ridurre il desiderio sessuale.

Riduce il dolore,
Infine, il sesso sembra ridurre il dolore grazie a un maggior rilascio di endorfine. Delle sostante prodotte naturalmente dal nostro organismo che ci aiutano a controllare la sensazione dolorosa. Non a caso il dottor James McKoy, reumatologo di Honolulu, raccomanda regolarmente di fare l'amore per aiutare a controllare il dolore dell’artrite.

Leggi anche: Fa sesso infuocato e si rompe il pene. Ma se ne accorge dopo 12 ore e finisce in ospedale
Un uomo si frattura il pene mentre fa sesso con la sua ragazza. Però non se ne accorge subito, ma dopo 12 ore quando ha iniziato a provare forte dolore, sangue nelle urine e gonfiamento. Ricoverato e operato