Sessualità rischio per le donne

Quando le donne perdono interesse per il sesso. Ecco perché

A differenza degli uomini, le donne impegnate in un rapporto di lunga durata a un certo punto possono perdere interesse per la sessualità e il sesso. Gli scienziati spiegano il perché di tutto ciò

Mancanza di desiderio sessuale nelle donne
Mancanza di desiderio sessuale nelle donne (Lisa S. | shutterstock.com)

REGNO UNITO – Le donne che vivono con un partner o che sono impegnate in un rapporto di lunga durata hanno più di due volte maggiore probabilità di perdere interesse per il sesso, rispetto agli uomini nelle stesse condizioni. Ecco quanto scoperto da un nuovo studio condotto da un team di ricercatori dell’University College London, la London School of Hygiene & Tropical Medicine e il NatCen Social Research, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista BMJ Open.

Dopo un po’ passa la voglia di sesso
Secondo quanto appurato dai ricercatori ed emerso dai dati raccolti, le donne impegnate in rapporti che durano più di un anno sono maggiormente suscettibili a segnalare mancanza di interesse per il sesso, rispetto alle donne che invece hanno o escono da rapporti che durano un anno o anche meno. I dati sulla vita sessuale delle donne provengono dalla Terza indagine nazionale degli atteggiamenti sessuali e degli stili di vita (Natsal-3), che è il più grande studio scientifico sugli stili di vita sessuali in Gran Bretagna. Lo studio ha ricevuto il sostegno finanziario dello UK Medical Research Council e del Wellcome Trust, con il supporto dell’Economic and Social Research Council e del Department of Health.

L’indagine che ha rivelato la caduta del desiderio sessuale
Per questa estesa indagine sono stati intervistati 6.669 donne e 4.839 uomini di età compresa tra i 16 ei 74 anni che avevano segnalato di aver avuto almeno un partner sessuale nell’ultimo anno. Nel complesso, si è scoperto che il 34% delle donne e il 15% degli uomini hanno sperimentato di non avere interesse per il sesso. Metà delle persone coinvolte nello studio, di cui il 62% delle donne e il 53%, ha dichiarato di essere stato afflitto dalla propria mancanza di interesse per il sesso.

Ma una soluzione c’è
Dietro al perduto interesse per il sesso e alla mancanza di desiderio sessuale potrebbe esserci la ridotta o nulla comunicazione tra i partner per quel che riguarda questi argomenti. Non a caso, si è scoperto che coloro che trovano facile parlare di sesso con il loro partner avevano meno probabilità di segnalare una mancanza di interesse. In sostanza, anche solo parlarne faceva aumentare l’interesse per il sesso. E questo era vero sia per gli uomini che per le donne.
«I nostri risultati mostrano l’importanza del contesto relazionale nella comprensione di un basso interesse sessuale sia per gli uomini che per le donne – ha commentato la prof.ssa Cynthia Graham, del Centro per la ricerca sulla salute sessuale dell’Università di Southampton e autore principale dello studio – In particolare, la qualità e la durata della relazione e la comunicazione con i propri partner sono importanti nella propria esperienza di interesse sessuale e mette in evidenza la necessità di valutare e, se necessario, trattare i problemi di interesse sessuale in un rapporto sia dal punto di vista globale che relazionale, che a seconda del genere sessuale di appartenenza».

Altri motivi per cui si perde interesse per il sesso
Oltre alla durata del rapporto e soprattutto alla mancanza di comunicazione, lo studio ha anche rivelato altri problemi o cause legate al basso interesse per il sesso negli uomini e nelle donne:
- Segnalazione di una malattia sessualmente trasmissibile (STI) nell’ultimo anno;
- Esperienze ripetute di sesso contro la propria volontà;
- Scarsa salute mentale e fisica;
- Non sentirsi emotivamente vicino al partner durante il sesso.

Nel caso soltanto delle donne, altri motivi erano:
- Avere avuto tre o più partner nell’ultimo anno;
- Avere bambini sotto i cinque anni in famiglia;
- Non condividere gli stessi desideri sessuali o avere un’avversione per il partner.

Quando conta la comunicazione
«I risultati sulla forte associazione tra la comunicazione sessuale aperta e una minore probabilità di problemi di interesse sessuale sottolineano l’importanza di fornire un’ampia educazione sul sesso e i rapporti tra i partner piuttosto che limitare l’attenzione solo alle conseguenze negative del sesso e su come prevenirle», ha concluso la dott.ssa Kirstin Mitchell, presso l’unità MRC/CSO dell’Università di Glasgow.