Cosmetici naturali fai da te: le proprietà dell’olio di albicocca

Olio di albicocca, il cosmetico naturale che rigenera la tua pelle

Previene l’invecchiamento, rigenera gli strati superficiali, riduce la formazione delle rughe e prolunga l’abbronzatura. Ecco tutte le proprietà dell’olio di albicocca.

Le proprietà cosmetiche dell'olio di albicocca
Le proprietà cosmetiche dell'olio di albicocca (Comugnero Silvana | Adobe Stock)

L’albicocco è un albero che non ha bisogno di presentazioni. Il suo frutto viene apprezzato e sfruttato nei mesi estivi, durante i quali ci aiuta a sopportare meglio il caldo, e a prevenire l’invecchiamento cutaneo grazie ai suoi preziosi antiossidanti. Ma anche il suo nòcciolo può divenire un rimedio molto prezioso, perché da esso si ricava un olio ineguagliabile ricchissimo di acidi grassi essenziali.

Come si ottiene l’olio di albicocca
L’olio di albicocca, di uno splendido colore aranciato, si ricava dalla spremitura a freddo del nocciolo che si trova all’interno del frutto. Esso è ricchissimo di vitamine antiossidanti (A, E) e acido oleico (70%). Ma anche acido linoleico (25%) e palmitico (5%). Come tutti gli oli vegetali ha la peculiarità di proteggere la pelle dagli agenti esterni, evitandone l’invecchiamento precoce e rinforzandone il film idrolipidico. Questa virtù è resa possibile grazie alla presenza di triacilgliceroli composti che aiutano a mantenere la giusta idratazione.

  • Suggerimento: inserirlo nei cosmetici fai da te
    L’olio di albicocca può essere inserito nei cosmetici fai da te inserendolo nella fase A o grassa.

Un potente rigenerante cutaneo
Applicato con costanza dona luminosità al viso e aiuta a rigenerare più velocemente gli strati superficiali, specie se abbinato all’olio essenziale di lavanda. Per potenziarne l’effetto, tuttavia, è necessario eseguire dei peeling naturali di tanto in tanto. In questo modo l’olio verrà assimilato maggiormente e la pelle sarà visibilmente più bella e tonica.

  • Peeling naturale fai da te
    Versa nel mixer da cucina un po’ di olio di albicocca e la mandorla che si trova all’interno dei suoi noccioli. Puoi estrarla tranquillamente attraverso l’ausilio di uno schiaccianoci. Trita il più finemente possibile e massaggia la cute per alcuni minuti con il composto ottenuto.

Un ottimo antirughe naturale
L’olio di albicocca contrasta la formazione eccessiva di radicali liberi rallentando l’invecchiamento cutaneo. Inoltre, grazie alla presenza di fitosteroli naturali è possibile ottenere una sorta di filtro solare naturale – tuttavia andrebbe utilizzato con parsimonia e almeno un’ora prima dall’esposizione solare.

  • Filtri solari naturali
    Esistono alcune sostanze naturali che fungono come una sorta di filtro contro i raggi ultravioletti dannosi per la nostra pelle. Tra questi ci sono la polvere di ossido di zinco e l’argilla verde ventilata. I due ingredienti possono essere aggiunti a oli e cosmetici fai da te.

Elasticizza la pelle e previene le smagliature
Un’altra importante virtù dell’olio di semi di albicocca è quello di rendere la pelle decisamente più elastica. Da qui si evince l’importanza nella prevenzione delle smagliature, specie in gravidanza, cominciando dai primi mesi di gestazione.

  • Olio antismagliature fai da te
    Un olio antismagliature facile e veloce, si prepara miscelando all’olio di albicocca alcune gocce di oli essenziali di mandarino, incenso e lavanda. Prima dell’utilizzo – due o tre volte al giorno fino a completo assorbimento – il contenitore va agitato molto bene.

Uno struccante delicato
L’olio di albicocca fa le veci di uno struccante, ma il lato positivo è che è 100% naturale e adatto anche alle pelli più sensibili, irritate con couperose.

Insieme all’olio di cocco rende i tuoi capelli forti e lucenti
Anziché mettere il balsamo dopo il lavaggio dei capelli, si può preparare una miscela a base di olio di cocco (50%) e olio di albicocca (50%). Si applica bene su tutta la capigliatura e si lascia in posa per almeno una mezz’ora. Al termine si esegue uno shampoo fino a eliminare ogni traccia di olio. Il trattamento, ripetuto nel tempo, aiuta a rendere i capelli meno crespi, più forti, sani e privi di doppie punte.

Olio lenitivo doposole per mantenere l’abbronzatura
Per prolungare l’abbronzatura si può preparare un olio che sia al tempo stesso protettivo e lenitivo e che possa prolungare l’abbronzatura. In questo caso si può miscelare il burro di cacao (10%) con l’olio di albicocca (30%), l’oleolito di carota (30%), l’olio di cocco (20%) e di karité (9%) unito agli oli essenziali di lavanda e di carota (1%).