26 maggio 2019
Aggiornato 22:00
Approfondimento: il guggul

Proprietà del Guggul: il miglior anticolesterolo naturale

Ecco il Guggul, la resina che protegge l’apparato cardiovascolare riducendo il colesterolo alto. Indicazioni, usi, dosi ed effetti collaterali del guggul.

Le proprietà del guggul
Le proprietà del guggul ( Shutterstock )

Nota da millenni nei Paesi orientali, la commiphora mukul – alias Guggul – è conosciuta in Occidente grazie a numerose ricerche scientifiche che ne hanno vagliato l’efficacia terapeutica, soprattutto nei confronti del colesterolo LDL (o ‘‘cattivo’’). È una pianta originaria del nord-est dell’India e del Pakistan, per tale motivo è sfruttata da tempo immemorabile dalla medicina ayurvedica.

Cos’è il Guggul
Guggul è una resina estratta dal tronco dell’albero di Commiphora Mukul, attraverso una semplice incisione. Molti la chiamano ‘‘pianta della mirra’’, ma il nome non deve trarre in inganno perché la Mirra che tutti conosciamo è anch’essa una resina che, però, viene estratta dalla pianta di Commiphora Myrrha. La medicina ayurvedica oltre che per le iperlipidemie (eccesso di grassi) utilizza il Guggul anche in caso di asma, otite, artrite, dolore e infiammazioni.

I principi attivi del Guggul
I principi attivi principali del Guggul sono i guggulsteroni E e Z e i guggulsteroli, responsabili dell’aumento del metabolismo basale. Gli oli essenziali sono contraddistinti soprattutto da monoterpeni e mircene

Guggul: le dosi e come acquistarlo
In farmacia ed erboristeria si trovano estratti dell’oleoresina gommosa (guggulipide). Questi dovrebbero essere titolati in guggulsteroni almeno al 3 per cento. Il giusto dosaggio giornaliero è di circa 15 mg per chilo di peso corporeo.

Le proprietà del Guggul
In medicina ayurvedica il Guggul è un trattamento efficace in caso di asma, ascite e otite. Ma non solo. La gommoresina con un’elevata percentuale di guggulsteroni regola la secrezione di ormoni steroidei, permettendo un’accelerazione del metabolismo basale. Il rimedio è anche molto efficace nei soggetti che soffrono di ipotiroidismo. Una recente ricerca pubblicata su Phytoterapy Research [1], ha mostrato anche molte altre interessanti proprietà terapeutiche: «Una notevole evidenza scientifica indica l’uso della gomma Guggul come agente terapeutico nel trattamento dell’infiammazione, dei disturbi nervosi, dell’iperlipidemia e disordini cardiaci associati come, per esempio, l’ipertensione e ischemia, disturbi della pelle, cancro e disturbi urinari».

Uno dei migliori rimedi naturali per il colesterolo «cattivo»
Il Guggul viene oggi considerato uno dei migliori rimedi per abbassare il colesterolo cattivo. Ancor più efficace del classico riso rosso fermentato, tanto di moda negli ultimi tempi – e non esente da effetti collaterali. Una ricerca pubblicata su Cardiovascular Drugs [3], ha evidenziato una netta riduzione del colesterolo ematico a 36 settimane dal trattamento nel 96 per cento dei pazienti trattati. «L’effetto combinato della dieta e guggulipidi a 36 settimane è stato grande come l’effetto ipolipemizzante riportato dai più moderni farmaci. Dopo un periodo di wash-out di altre 12 settimane, le variazioni delle lipoproteine nel sangue sono stati invertiti nel gruppo che assumeva guggulipidi senza alcun cambiamento nel gruppo placebo. Gli effetti collaterali dei guggulipidi sono stati: cefalea, nausea, eruttazioni e singhiozzo verificatosi in alcuni pazienti». Un ulteriore studio [4] condotto su pazienti affetti da obesità e colesterolo alto, ha evidenziato come 6 grammi di al giorno di Guggul per un mese, ha portato a una riduzione del colesterolo LDL e perdita di peso. Gli effetti collaterali non sono stati rilevanti. Tuttavia, è bene dire che studi revisionali hanno mostrato risultati contrastanti nei confronti delle iperlipidemie [2].

I meccanismi di azione del Guggul
Secondo i dati ottenuti da alcune ricerche scientifiche, il Guggul riduce colesterolo e trigliceridi, stimolando la cattura delle LDL, migliorando la fluidità della bile ed evitando l’assorbimento del colesterolo a livello intestinale [5]. Indirettamente, sembra anche essere in grado di proteggere l’apparato cardiovascolare da infarto e ictus.

Il Guggul agisce anche nei confronti di malattie croniche
Una ricerca pubblicata su Anticancer Research si è basata sul suo utilizzo nella medicina ayurvedica nei confronti di malattie importanti come «tumori interni, obesità, disturbi del fegato, piaghe e ulcere maligne, problemi urinari, vermi intestinali, vitiligine…», verificandone la reale efficacia. Dai risultati è emerso che «il guggulsterone può sopprimere il tumore in fase iniziale, la sua diffusione e le metastasi».

Controindicazioni
L’utilizzo del Guggul è sconsigliato in caso di ipertiroidismo, gravidanza, allattamento e problemi gastrici. Se si assumono farmaci anti ipertensivi è bene scegliere dosi e modalità di assunzione del Guggul: studi sembrano indicare una possibile interazione con alcune medicine volte a ridurre la pressione arteriosa [7]. Tra queste ci sono i calcio antagonisti come il diltiazem.

[1]Phytother Res. 2012 Nov;26(11):1594-605. doi: 10.1002/ptr.4647. Epub 2012 Mar 3. Pharmacological properties of guggulsterones, the major active components of gum guggul. Shah R1, Gulati V, Palombo EA.

[2] Database of Abstracts of Reviews of Effects (DARE): Quality-assessed Reviews [Internet]. Guggul for hyperlipidemia: a review by the Natural Standard Research Collaboration Review published: 2005. Bibliographic details: Ulbricht C, Basch E, Szapary P, Hammerness P, Axentsev S, Boon H, Kroll D, Garraway L, Vora M, Woods J.  Guggul for hyperlipidemia: a review by the Natural Standard Research Collaboration. Complementary Therapies in Medicine 2005; 13(4): 279-290. [PubMed]

[3] Cardiovasc Drugs Ther. 1994 Aug;8(4):659-64. Hypolipidemic and antioxidant effects of Commiphora mukul as an adjunct to dietary therapy in patients with hypercholesterolemia. Singh RB1, Niaz MA, Ghosh S.

[4] Kuppurajan K. et al. Effect of guggulu (Commiphora mukul Engl.) on serum lipids in obese, hypercholesterolemic and hyperlipemic cases. J. Assoc. Physicians India 26, 367-373, 1978.

[5] 4.Gupta A, Kapoor NK and Nityanand S: Mechanism of hypolipidemic action of standardized extract. Indian J Pharmacol 14: 1982.

[6] Deng R. Therapeutic effects of guggul and its constituent guggulsterone: cardiovascular benefits. Cardiovasc Drug Rev. 2007 Winter;25(4):375-90.

[7] 26.Dalvi SS, Nayak VK, Pohujani SM, Desai NK, Kshirsagar NA and Gupta KC: Effect of guggulipid on bioavailability of diltiazem and propranolol. J Assoc Physicians India 42: 454-455, 1994.