18 maggio 2024
Aggiornato 15:00
Bellezza al naturale

Per una pelle vellutata, il trattamento al latte di mamma

Un intraprendente imprenditore ha aperto a Chicago quello che ha chiamato «Mud facial bar», dove le persone possono trovare il latte materno per ottenere un trattamento di bellezza per la propria pelle. Ma, se si vuole, funziona anche il fai da te

CHICAGO – Se vogliamo, è una sorta di rimedio della nonna. Sono molte infatti le donne che, specie un tempo, sfruttavano il proprio latte per diverse situazioni – che non fossero il solo allattare il proprio bambino. Il latte materno era infatti usato esternamente per lenire le irritazioni della pelle, sia di mamma che del bambino. Contro l’arrossamento da pannolino, le ragadi al seno e perfino l’acne.

FUORI DAGLI SCHEMI – Anche se, come da stessa ammissione del sig. Shama Patel, proprietario del Mud Facial bar, l’uso del latte materno e i benefici per la pelle sono un qualcosa che ha basi più aneddotiche che scientifiche, ciò non toglie che sono in molti ad aver sperimentato questa pratica. Chi ha infatti utilizzato il latte di mamma per la cura della pelle afferma di averne tratto diversi vantaggi. Secondo Patel, le donne che pensano fuori dagli schemi sono le prime a utilizzare per sé il latte. Chi invece non ha in casa una donna che allatta può rivolgersi al suo locale dove si può trovare il latte materno fornito da una banca del latte locale.

IL TRATTAMENTO – Il trattamento di bellezza per il viso proposto dal Mud Facial prevede l’uso di latte materno miscelato ad argilla bianca. Si prepara così una maschera da applicare sul viso, che viene poi lasciata essiccare e poi rimossa. La promessa è ritrovarsi una pelle di pesca, più giovane e fresca, ma il trattamento dovrebbe anche lenire l’eventuale rossore dovuto all’esposizione ai raggi solari – utile dunque per la stagione estiva in arrivo.