MotoGP | Gran Premio di Valencia

Beltramo e Corgnati: Marquez cade? È fatto così

La prima giornata di prove libere consegna una Ducati più veloce nei tempi, una Honda sul passo gara. Ma, soprattutto, Marc scivola ancora: «Finora gli è sempre andata bene»

VALENCIA – Questo il verdetto della prima giornata di prove libere del Gran Premio di Valencia: le Ducati sono più veloci sui tempi, le Honda sul passo. «Lo hanno detto entrambi, sia Jorge Lorenzo che Andrea Dovizioso: manca ancora qualcosina – conferma il nostro Paolo Beltramo – Ma le due Ducati ufficiali vanno bene, le due Honda pure. E ha confermato anche Valentino Rossi che quei quattro sono i più difficili da battere». La prima posizione di oggi è per Lorenzo: «Ha girato solo un decimo più veloce di un anno fa, quando provò per la prima volta la Ducati, ma ha spiegato che le sensazioni sono completamente diverse. Bisogna dargli retta».

I delusi
Marc Marquez ha chiuso solo settimo, ma soprattutto è stato vittima della sua caduta numero 27 dell'anno: «Quasi due botte a Gran Premio – sottolinea Paolone – Ma lui è fatto così, ha sempre cercato il limite in questo modo. E finora gli è sempre andata bene: se non gli capita in gara e soprattutto se non si fa male». Ancora un disastro, invece, per la Yamaha: undicesimo e dodicesimo posto. «Non hanno ancora trazione, ma Rossi si è detto un po' fiducioso perché nell'ultima uscita, ancora con la gomma usata, ha sentito un feeling leggermente migliore. Domani mattina cercherà di entrare nei primi dieci per evitare le forche caudine della sessione eliminatoria».