Motori | Moto GP Barcellona

Aleix Espargarò torna a correre a casa da neo-papà

Il pilota spagnolo della Aprilia avrà una bella motivazione in più a far bene nel suo appuntamento a domicilio a Barcellona: la nascita dei suoi figli Max e Mia

Aleix Espargaro in sella alla Aprilia
Aleix Espargaro in sella alla Aprilia (Aprilia)

BARCELLONA – La settima gara del campionato MotoGP 2018 vedrà team e piloti impegnati sul circuito di Catalogna, a pochi chilometri da Barcellona. Pista moderna e spettacolare, sottoposta a riasfaltatura e ad una modifica nella parte finale. I piloti dell'Aprilia hanno già avuto modo di apprezzare le modifiche con una sessione di test, utili a preparare l'importante appuntamento spagnolo. Ad Aleix Espargarò le motivazioni non mancano. Diventato recentemente padre di Max e Mia, Aleix affronterà il Gran Premio di casa ancora più determinato a ben figurare con la RS-GP. «Ho lavorato davvero tanto per preparare la mia gara di casa qui a Barcellona – afferma il pilota locale – Ci tengo a fare bene, purtroppo la prima parte di stagione non è andata come speravamo ma i segnali della nostra competitività ci sono. Sarà il mio primo weekend di gara da padre, una grande emozione e una carica in più».

Redding per migliorare
Per Scott Redding la gara di Barcellona potrebbe essere quella giusta per trovare la confidenza con la moto italiana e fare un ulteriore passo in avanti: «Quella del Montmelò è una bella pista, il nuovo asfalto è ottimo come abbiamo potuto testare un paio di settimane fa. I miei obiettivi per il resto della stagione non cambiano, dobbiamo lavorare sodo come abbiamo sempre fatto fino ad oggi e ottenere il miglior risultato possibile».