Motori | Moto2

Prima pole (da record) per Baldassarri, Bagnaia terzo

Lorenzo parte per la prima volta davanti a tutti nel Motomondiale, battendo il primato della pista. In prima fila anche Marquez e il leader del Mondiale Pecco

La prima fila del GP di Spagna di Moto2: Lorenzo Baldassarri, Alex Marquez e Pecco Bagnaia
La prima fila del GP di Spagna di Moto2: Lorenzo Baldassarri, Alex Marquez e Pecco Bagnaia (Sky Vr46)

JEREZ DE LA FRONTERA – Prima pole position nel Motomondiale per Lorenzo Baldassarri. Dopo appena un quarto d'ora delle qualifiche del Gran Premio di Spagna in classe Moto2, infatti, il pilota italiano del team Pons ha frantumato il record del circuito di Jerez de la Frontera, mettendosi dietro per appena 71 millesimi l'idolo di casa e vincitore della scorsa edizione Alex Marquez.

Bagnaia ancora in prima fila
Francesco Bagnaia conferma le ottime sensazioni raccolte in pista nelle prime libere di venerdì a Jerez de la Frontera e conquista, per la seconda volta nel 2018, la prima fila dello schieramento di partenza. Terzo nella classifica combinata del venerdì e al lavoro sulla scelta della gomma per la gara nella sessione del mattino, Pecco è stato tra i protagonisti del sabato andaluso. In pole provvisoria per oltre metà del turno, chiude al terzo posto con il tempo di 1:42.064 e rimane a poco più di un decimo di distacco dal poleman di giornata. «Sono molto soddisfatto della qualifica di oggi – commenta il leader del Mondiale, portacolori del team Sky Vr46 – Stamattina abbiamo sfruttato la terza sessione di prove libere per lavorare sulla durata: abbiamo provato due gomme sulla distanza di gara, i riscontri sono stati buoni e sfrutteremo ancora il warm up di domani per definire le ultime scelte, considerato anche il consumo delle gomme. Partire dalla prima fila è sempre importante per rimanere da subito con i primi. Al momento forse Baldassarri e Marquez hanno qualcosa di più, ma di solito riusciamo sempre a fare un passo in avanti la domenica. La gara sarà davvero tosta: mi piacerebbe trovare delle condizioni simili a oggi, con poco vento e caldo. Possiamo fare bene e centrare il podio».