Motori | F1 GP Cina

Ferrari a un passo da Hamilton: «E non siamo ancora al massimo»

Raikkonen tallona il leader di giornata ad appena sette millesimi, ma condizionato dal traffico. Vettel è quarto: «La macchina non è ancora dove vorrei»

SHANGHAI – Le prove libere sul circuito internazionale di Shanghai sono state interrotte prematuramente da una pioggia fine quando Kimi e Seb avevano quasi portato a termine i long run, dopo aver ottenuto il secondo e quarto miglior tempo. Quasi tutti i piloti hanno segnato il miglior crono con pneumatici ultrasoft, mentre per le prove sul passo gara sono stati utilizzati vari tipi di mescola. Il circuito cinese è lungo 5,451 km e presenta 16 curve impegnative, ma pare proprio che la lotta per le qualifiche di domani sarà combattuta come al solito.

Rallentato nel giro
«È stato un buon venerdì – ha detto Kimi, che si è fermato ad appena sette millesimi dal leader di giornata Lewis Hamilton – e sono piuttosto contento del feeling che ho avuto con la macchina. Credo che abbiamo una buona base dalla quale partire. La macchina è stata sincera sin dall’inizio, per cui è facile lavorare alla messa a punto di alcune cose. C’era traffico durante uno dei miei giri e sono sicuro che saremmo potuti andare più veloci. Nelle simulazioni di gara non abbiamo mai avuto un’idea precisa della situazione a causa delle condizioni: ha iniziato a piovere e siamo dovuti rientrare, per cui è un po’ difficile sapere dove siamo. Oggi eravamo vicini, ma domani chissà come sarà il tempo; le cose possono cambiare parecchio da un giorno all’altro».

Margine di miglioramento
Seb ha commentato: «Credo che su questa pista sia molto importante trovare l’assetto ed il giusto feeling con la macchina. La pista è lunga e sforza le gomme. Ma, in generale, penso che siamo abbastanza vicini. Comunque, la macchina non è ancora dove voglio che sia. Quindi, stiamo ancora vedendo dove migliorare. Penso che la SF71H abbia il passo, ma bisogna accertarsi che tutto sia a punto. Oggi è stato un giorno altalenante, ma credo che nel pomeriggio sia andata meglio ed ero più contento. Spero di esserlo ancora di più domani!».