Motori | Automobilismo

Felipe Massa inizia la sua nuova carriera dopo la F1

L'ex ferrarista ha lasciato il Mondiale, ma non le corse: quest'anno sarà impegnato nel campionato brasiliano di stock car. E in settimana ha compiuto i primi giri

Felipe Massa a fianco della vettura che guiderà nel campionato brasiliano di stock car
Felipe Massa a fianco della vettura che guiderà nel campionato brasiliano di stock car (Bruno Terena/Rf1)

SAN PAOLO – Dopo quindici lunghi anni di Formula 1, otto dei quali consecutivi al volante della Ferrari (secondo solo a Michael Schumacher nella speciale classifica dei piloti che hanno vestito di rosso per più tempo nella storia), Felipe Massa è pronto a cominciare la sua nuova vita sportiva. Sarà nel suo campionato nazionale di stock car, la più importante categoria dell'automobilismo brasiliano, che il 36enne paulista sarà impegnato da questa stagione. Il suo debutto ufficiale è fissato per sabato prossimo, ma intanto già questa settimana Felipe è stato protagonista di un momento, a suo modo, storico: la sua prima immagine con le ruote coperte, attesissima dai suoi tifosi locali, non in occasione di un test vero e proprio ma di una sessione di riprese a beneficio della più importante televisione del Brasile, Rede Globo.

Grande ritorno
Teatro di questi giri promozionali, a bordo di una versione speciale della macchina da corsa dotata anche di un sedile per il passeggero, è stata la sua pista di casa, dove vinse per due volte il Gran Premio di Formula 1, nel 2006 e nel 2008. «È stato grandioso tornare a San Paolo, sapendo che la prossima settimana correrò nel campionato di stock car davanti al pubblico di Interlagos, che è sempre fantastico – ha raccontato Massa – Abbiamo scattato alcune foto e abbiamo anche girato un bel servizio con Ivan (Morè, giornalista televisivo, ndr), ma non ho potuto nemmeno valutare la vettura in prima persona, questo accadrà solo da martedì. In ogni caso ho già scherzato con Caca (Bueno, suo compagno di equipaggio, ndr) che sicuramente ci servirà un sedile speciale per compensare la nostra differenza di altezza... e inoltre che lasci tutti i pulsanti per il sorpasso a me!». Oltre a disputare la stagione della stock car brasiliana, Felipe Massa sarà anche attivo nei quadri dirigenziali della Federazione internazionale dell'automobile, dove è stato nominato dal suo ex team principal Jean Todt, oggi a capo dell'ente, come presidente della commissione karting.