Motori | Test MotoGP

Lorenzo-Ducati, sboccia l'amore: «Come è migliorata la moto»

Con il miglior tempo e il record della pista nell'ultima giornata di prove pre-campionato in Malesia, Por Fuera ha confermato il suo potenziale e quello della Desmosedici

SEPANG – Si sono conclusi questo pomeriggio sul circuito di Sepang i primi test MotoGP del 2018. Jorge Lorenzo questa mattina ha girato in 1:58.830, stabilendo il nuovo record della pista, ed ha chiuso la giornata, e i tre giorni di test, al primo posto. «Parto da Sepang molto soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto in questi tre giorni, non solo per il tempo che ho ottenuto oggi, ma anche perché sono convinto che la moto sia migliorata in molti aspetti rispetto allo scorso anno – commenta Por Fuera – Adesso la sento più adatta al mio stile di guida e sono più a mio agio quando la guido, ma dobbiamo ancora capire alcune cose per poter sfruttare al massimo il suo potenziale. Siamo solo all’inizio dell’anno però ho già delle buone sensazioni e adesso sarà importante poterle confermare anche nel prossimo test in Thailandia».

Dovi ai piedi del podio
Anche Andrea Dovizioso ha ottenuto una buona prestazione, con un crono di 1:59.169 che gli è valso la quarta posizione sia oggi che nella classifica combinata. «Sono stati tre giorni di test molto interessanti e ce ne andiamo da Sepang con delle sensazioni molto buone – spiega Desmodovi – La caduta di questa mattina ha un po’ complicato il nostro programma per oggi, ma alla fine abbiamo fatto ancora un’uscita con la Desmosedici GP17 e potuto confrontare alcuni dati che ci hanno confermato i miglioramenti della nuova moto, soprattutto a centro curva. Sinceramente non mi aspettavo un miglioramento così evidente in questo primo test, e adesso dovremo confermare anche nei prossimi circuiti che siamo sulla strada giusta». I due piloti ufficiali Ducati oggi si sono concentrati soprattutto sulla guida delle loro Desmosedici GP 2018 e, nonostante entrambi siano scivolati senza grosse conseguenze in tarda mattinata, hanno potuto comunque portare a termine con soddisfazione il programma di lavoro definito con la loro squadra.

Miller, sorpresa positiva
I primi test ufficiali della stagione 2018 di MotoGP si chiudono con indicazioni estremamente positive anche per il team satellite Pramac. Jack Miller è protagonista del più grande exploit sul circuito di Sepang e conquista per il terzo giorno consecutivo uno straordinario quinto posto. Un esordio sensazionale con la Ducati Desmosedici GP17. Il pilota australiano ha un gran feeling e nel time attack del mattino fa registrare un super tempo (1:59.346) che gli vale la quinta posizione nella classifica combinata dei tre giorni in Malesia. Per Jack (36 giri completati oggi) anche una notevole simulazione di gara da 16 giri in tempi da podio. «Sono davvero molto soddisfatto per questi primi test – ammette Miller – Il feeling con la moto è davvero buono e credo che abbiamo ancora del margine da esplorare. In Thailandia inizieremo a lavorare anche sui dettagli ma intanto i tempi della simulazione di gara fatta oggi sono davvero incoraggianti. Non vedo l’ora di essere nuovamente in pista tra due settimane».

Petrucci lavora allo sviluppo
Danilo Petrucci lavora molto sullo sviluppo e nell’ultimo time attack si prende la top 10. Petrux (49 giri) ha lavorato molto anche oggi sulla comparazione tra la versione 2017 e 2018 della Ducati Desmosedici GP. Poi nel time attack di fine sessione (con condizioni particolari del circuito che hanno visto solo Valentino Rossi fare un salto in avanti in classifica) si è assicurato il decimo posto grazie ad un impressionante ultimo intermedio. Danilo ha chiuso 11° nella classifica combinata a soli 182 millesimi di secondo dal compagno di squadra. «Abbiamo svolto un intenso lavoro con entrambe le moto – racconta il pilota di Terni – Avrei potuto fare qualcosa in più nel time attack del mattino con le condizioni migliori della pista ma abbiamo avuto un problema tecnico che ci ha rallentato. Sono comunque molto soddisfatto per le sensazioni che mi ha dato la 2018. In Thailandia avremo più tempo per lavorare con la nuova moto». La MotoGP tornerà in pista dal 16 al 18 febbraio prossimi, per la prima volta in Thailandia a Buriram, per la seconda sessione di test ufficiali 2018.