Motori | Gran Turismo

Bravo come attore e come pilota: Fassbender vince con la Ferrari

Prima vittoria nel Challenge della Rossa di Maranello per la nota star di Hollywood, che rimonta dal quinto al primo posto al volante della 488 sulla pista di Daytona

Michael Fassbender sul gradino più alto del podio del Ferrari Challenge Coppa Shell a Daytona
Michael Fassbender sul gradino più alto del podio del Ferrari Challenge Coppa Shell a Daytona (Ferrari)

DAYTONA – Prima gara della stagione 2018 del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli North America ricca di sorpassi e spettacolo sulla leggendaria pista di Daytona. Cooper MacNeil si è aggiudicato la gara del Trofeo Pirelli mentre la classifica del Pirelli Am è andata ad Afred Caiola. Primo successo in carriera anche per Michael Fassbender, che ha vinto la Coppa Shell, mentre la classifica Shell Am è andata a John Megrue. La notizia che fa più rumore è proprio il fatto che il noto attore hollywoodiano Michael Fassbender ha ottenuto a Daytona la prima vittoria nel Ferrari Challenge. In Coppa Shell è stato brillantissimo al volante della 488 Challenge di Ferrari North America, riuscendo a rimontare dalla quinta posizione di partenza imponendosi a 185 km/h di media precedendo il francese Chris Carel (Scuderia Corsa) e Brian Kaminsky (Ferrari of Long Island).

Gli altri trofei
Cooper MacNeil (Scuderia Corsa), che aveva già ottenuto la pole position, ha dominato la scena dal primo all’ultimo giro tenendo a bada il campione in carica Peter Ludwig (Wide World Ferrari), James Weiland (Boardwalk Ferrari) e Joe Rubbo (Ferrari of Long Island), all’esordio con la 488 Challenge, impegnati in una lotta a tre che è durata per tutta la corsa. Alla fine Ludwig si è piazzato al secondo posto davanti a Weiland e a Rubbo che si sono scambiati la posizione più di una volta nei giri conclusivi. MacNeil, che è arrivato sul traguardo in parata con il padre David, settimo nella classe Shell Am, è lo Stakanov di questo weekend, dato che oltre alle due gare del Ferrari Challenge disputerà anche la 24 Ore di Daytona sulla Ferrari 488 Gt3 del team Scuderia Corsa. Alfred Caiola (Ferrari of Long Island) è stato il dominatore nel Trofeo Pirelli Am. Partito meglio del poleman Dave Musial (Lake Forest Sportcars), Caiola non ha avuto problemi nella gestione della gara tenendo a bada il rivale e passando sul traguardo con poco meno di un secondo su Musial. Il terzo posto è andato a Rob Hodes (Scuderia Cava) che per lungo tempo è stato in lizza per la seconda posizione. Il debuttante John Megrue, portacolori di Ferrari of Long Island, ha invece conquistato la vittoria nella nuova classe Shell Am approfittando delle difficoltà nei giri conclusivi di Jason McCarthy (Wide World Ferrari). Il terzo posto è andato a Dale Katechis del team Miller Motorcars. Gara-2 va in scena domani alle 9:45 (15:45 italiane).