Motori | Rally di Montecarlo

Hyundai lancia la sua corsa al titolo dal Rally di Montecarlo

La casa coreana punta a partire forte nel campionato mondiale con l’obiettivo di conquistare una vittoria. La squadra riparte dopo il secondo posto nel 2017

Thierry Neuville al volante della Hyundai nel Rally di Montecarlo 2017
Thierry Neuville al volante della Hyundai nel Rally di Montecarlo 2017 (Hyundai)

MONTECARLO – Il Mondiale Rally Wrc 2018 prenderà il via questo fine settimana con l’inaugurale Rally di Montecarlo, il primo dei 13 eventi nel calendario Wrc di quest’anno. Hyundai ha delineato la chiara ambizione di puntare sia al titolo piloti sia a quello costruttori in questa edizione del Mondiale, dopo essere stata fortemente competitiva per tutto il 2017. Nonostante ciò, sarà inevitabile una feroce battaglia per la conquista del titolo, con gli altri costruttori che punteranno allo stesso obiettivo. La vettura che competerà nel campionato 2018 (una versione aggiornata della vincente Hyundai i20 Coupe Wrc 2017) ha fatto il suo debutto al pubblico la scorsa settimana durante il lancio ufficiale della stagione all’Autosport International a Birmingham, nel Regno Unito. Un trio di equipaggi rappresenterà Hyundai Motorsport al Rallye Monte-Carlo 2018: Mikkelsen-Jæger affronteranno le 17 prove speciali sulla vettura numero 4, Neuville-Gilsoul punteranno a vincere sulla numero 5, mentre Sordo-Del Barrio correranno sulla numero 6.

Uno sviluppo collaudato nei test
La Hyundai i20 Coupe Wrc 2018 è stata sottoposta a un programma approfondito di test durante l’inverno. Tre giorni di prove si sono svolti a dicembre a nord di Nizza, seguiti da tre giorni a Gap (ancora in Francia) a inizio 2018. Il team si è poi recato in Spagna per una giornata di test in condizioni diverse. I tre gli equipaggi in gara a Montecarlo hanno avuto la possibilità di testare l’auto su asfalto, sia asciutto sia bagnato, oltre che su neve e ghiaccio, replicando i diversi scenari che potrebbero verificarsi nelle varie fasi dell’imminente Rally di Montecarlo. «Ci siamo preparati al meglio per questa nuova stagione in modo da poter rinnovare le nostre ambizioni per il campionato – ha commentato il team principal, Michel Nandan – Le prestazioni della nostra Hyundai i20 Coupe Wrc negli ultimi appuntamenti della scorsa stagione, in particolare con la vittoria ottenuta in Australia, hanno fatto da trampolino di lancio per lo sviluppo invernale della vettura. Il mese scorso abbiamo portato la macchina e gli equipaggi in Francia e Spagna per sette giorni di test, con l’impegno di replicare le condizioni di guida che ci aspettiamo di dover affrontare a Montecarlo. Il fascino di questa gara d’apertura è proprio la sua imprevedibilità e quindi dobbiamo essere preparati a tutto».

Parlano i piloti
«L’adrenalina è al massimo per l’inizio di questa nuova stagione Wrc – ha dichiarato il pilota belga Thierry Neuville – L’evento inaugurale a Birmingham ci ha messo tutti in uno stato d’animo molto positivo, carichi per cominciare l’anno a venire. Il Rally di Montecarlo è un evento davvero speciale, una gara molto dura, una di quelle in cui ogni minimo errore può costarti il ritiro. Per questo punteremo a mettere a frutto tutto ciò che abbiamo appreso dalla nostra partecipazione alle recenti edizioni». «Iniziare il mio primo Mondiale Wrc insieme a Hyundai è un’emozione straordinaria – ha aggiunto Andreas Mikkelsen – La scorsa stagione è stata un po’ frustrante, per questo ora sono pronto per un anno più continuo e ricco di appuntamenti in cui punto a lottare per il titolo. Cominciare con il Rally di Montecarlo rappresenta una sfida molto impegnativa che ci porterà ad affrontare condizioni molto variabili, inclusa la guida notturna in cui diventa difficile individuare il ghiaccio. A fianco di Anders, non vedo l’ora di cominciare».