Formula 1 | Gran Premio del Brasile

Vettel riporta al successo la Ferrari: «Il periodo duro è finito»

Il periodo da incubo della Rossa si chiude a Interlagos, con la quinta vittoria stagionale e la numero 47 in carriera del tedesco: «Trionfo importante, che sollievo». Sul podio pure Raikkonen

Sebastian Vettel sul gradino più alto del podio del GP del Brasile
Sebastian Vettel sul gradino più alto del podio del GP del Brasile (Ferrari)

SAN PAOLO – Sebastian Vettel trionfa nel Gran Premio del Brasile, penultima prova del Mondiale di Formula 1 corsa sul circuito di Interlagos: è la 47esima vittoria in carriera per il tedesco (la quinta in stagione dopo quelle in Australia, Bahrein, Monaco ed Ungheria), che lo porta a meno quattro nella classifica dei più vincenti di tutti i tempi, dietro ad Alain Prost a quota 51. Completano il podio Valtteri Bottas (secondo) e Kimi Raikkonen (terzo). Lewis Hamilton, al termine di una grande rimonta dopo essere partito dalla corsia dei box, chiude in quarta posizione; quinto e sesto posto rispettivamente per Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Al termine giro d'onore per Felipe Massa, che ha salutato il suo pubblico dopo aver annunciato il ritiro dalla Formula 1.

Il film della gara
Si è corso con 30 gradi nell’aria e quasi 60 di asfalto, con la necessità di gestire la meccanica e soprattutto le gomme. Essere riusciti a conquistare un doppio podio è il segnale più chiaro che la Ferrari non molla mai. Lo spunto di Seb alla partenza è vincente, guadagna la prima posizione infilandosi all’interno in curva 1. Kimi mantiene la terza ma dietro è subito caos, con incidenti multipli. Entra la safety car e i piloti devono passare dalla corsia box per permettere di ripulire l’asfalto (caldissimo, al via siamo a 54 gradi) dai rottami. Cinque giri se ne vanno così, la corsa riprende a posizioni di testa invariate. Il caldo costringe tutti a controllare il ritmo per non surriscaldare la gomma, mentre si avvicina la finestra per il pit stop. La giostra inizia con Bottas al 28° giro, che tenta di sorprendere il leader, ma Seb spinge al massimo per conservare il vantaggio, esce dalla serpentina della pit lane ancora primo e subito allunga. Va ai box anche Kimi, che rientra agevolmente davanti a Ricciardo e Verstappen. Hamilton, che partiva dal fondo e non aveva ancora cambiato pneumatici, lo fa al giro 44 e Seb torna leader del GP, controllando il margine su Bottas. Kimi si difende con il miglior passaggio personale dalla rimonta di Hamilton, a tratti avvicinandosi a Bottas. Il finale è tiratissimo. Seb tiene, Kimi anche. E fanno cinque vittorie e diciannove piazzamenti sul podio in questa stagione 2017.

Festeggia la Rossa
«Sono contento per la vittoria e per questo doppio podio della Ferrari oggi – esulta il quattro volte campione del mondo dopo aver tagliato per primo il traguardo – è una sensazione di sollievo dopo settimane dure. Sono partito molto bene, poi abbiamo spinto e ho dato tutto me stesso. È una vittoria speciale, veniamo da settimane dure e oggi non c'era spazio per errori. Ma sono felice». I complimenti gli vengono anche dal suo team principal Maurizio Arrivabene: «Vettel ha fatto un ottimo lavoro, una gran bella gara, ora guardiamo avanti. Hamilton? Quando parti dietro e non hai grandissimi avversari davanti è più facile: l'abbiamo visto anche l'altra volta con Vettel, che ha fatto più o meno la stessa cosa. Poi, però, arrivi a un certo punto, dopo la rimonta, con le gomme usurate; in più Raikkonen si è difeso molto bene». E sulla stagione il boss aggiunge: «Abbiamo rappresentato al meglio i colori della nostra casa, ovvero di Maranello: ora dovremo fare la stessa cosa anche nell'ultimo impegno di questo Mondiale».