MotoGP | Gran Premio del Giappone

La scheda: tutto quello che c'è da sapere sulla gara di Motegi

Inizia il trittico extraeuropeo del Motomondiale, quindi occhio ai fusi orari per il weekend di gara: la gara della classe regina si correrà all'alba, alle ore 7 italiane. Il Twin Ring è un circuito costruito dalla Honda nel 1997, che ospita il circus delle due ruote dal 1997: poche curve veloci e moltissime lente

La partenza del Gran Premio del Giappone 2016
La partenza del Gran Premio del Giappone 2016 (Michelin)

MOTEGI – Al via il trittico extraeuropeo del Motomondiale: scatta domani, venerdì 13 ottobre, il Gran Premio del Giappone, la prima delle tre tappe in Asia e Oceania che precedono il gran finale a Valencia. Le prove libere apriranno il weekend in pista nella notte tra giovedì 12 e venerdì 13 ottobre, mentre sabato 14 sarà il turno delle qualifiche: alle 5:35 del mattino quelle della Moto3, alle 7:10 quelle della MotoGP e alle 8:05 quelle della Moto2. Domenica 15 all’alba in programma le gare: la Moto3 alle 4, la Moto2 alle 5:20 e la MotoGP alle 7.

La pista
Una settimana dopo la Formula 1 anche la MotoGP sbarca in Giappone per il 15° appuntamento del Mondiale, in programma dal 13 al 15 ottobre. Costruito come pista di prova dalla Honda nel 1997, è situato sulle colline che circondano la città di Motegi, sull’Isola di Honshū, la più grande del Paese. Il nome Twin Ring deriva dall’unione dei termini inglese Twin e tedesco Ring e serve ad indicare la presenza su quest’area di due tracciati: un ovale e un circuito stradale che si intersecano fra le curve 5-6 e 11-12. Situato in una zona montuosa, il circuito giapponese di Twin Ring Motegi comprende infatti un ovale di 2,5 km e una pista classica che misura 4,8 km. Ha ospitato per la prima volta il Gran Premio del Giappone nel 1999. Il circuito, che si trova circa 100 km a nord dell'aeroporto di Narita (Tokyo) e 30 km da Mito, ospita un museo, oltre a una scuola guida, piste di dirt track e go kart, hotel, ristoranti, negozi e altri servizi per i numerosi visitatori che lo visitano durante l’anno. Naturalmente, le MotoGP utilizzano il circuito stradale che è contraddistinto da poche curve veloci e moltissime lente, intervallate da rettilinei di media lunghezza: sono addirittura 7 le curve affrontate dalle moto a meno di 100 km/h. Proprio l’abbondanza di curve da seconda marcia lo rende fin dal suo primo impiego nel Mondiale, nel 1999, uno dei più impegnativi per i freni complice la difficoltà di raffreddare i dischi tra una staccata e l’altra. Il buon grip offerto dal fondo perfetto inoltre migliora la coppia frenante scaricata a terra e di conseguenza aumenta le sollecitazioni a cui sono sottoposti i freni. Per queste ragioni il regolamento della FIM impone, esclusivamente per questa pista, l’uso dei dischi da 340 mm. Secondo i tecnici Brembo che assistono il 100 per cento dei piloti della MotoGP 2017, il Twin Ring Motegi rientra nella categoria dei circuiti altamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 5, valore identico a Sepang e a due piste europee.

I dati
Giro più veloce: Lorenzo (Yamaha), 1:43.790 (166,5 km/h) - 2015
Record del circuito: Lorenzo (Yamaha), 1:45.350 (164,0 km/h) - 2014
Miglior pole: Lorenzo (Yamaha), 1:43.790 (166,5 km/h) - 2015
Velocità massima: Iannone (Ducati), 314,3 km/h - 2015
Lunghezza pista: 4,8 km
Lunghezza gara: 24 giri (115,2 km)
Curve: 14 (6 a sinistra, 8 a destra)

Così nel 2016
Podio: 1° Marquez (Honda), 2° Dovizioso (Ducati), 3° Viñales (Suzuki)
Pole: Rossi (Yamaha), 1:43.954 (166.262 km/h)
Giro più veloce: Marquez (Honda), 1:45.576 (163.707 km/h)

Gli orari
Venerdì 13 ottobre
Ore 2: prove libere 1 Moto3
Ore 2:55: prove libere 1 MotoGP
Ore 3:55: prove libere 1 Moto2
Ore 6:10: prove libere 2 Moto3
Ore 7:05: prove libere 2 MotoGP
Ore 8:05: prove libere 2 Moto2

Sabato 14 ottobre
Ore 2: prove libere 3 Moto3
Ore 2:55: prove libere 3 MotoGP
Ore 3:55: prove libere 3 Moto2
Ore 5:35: qualifiche Moto3
Ore 6:30: prove libere 4 MotoGP
Ore 7:10: qualifiche MotoGP
Ore 8:05: qualifiche Moto2
Ore 10:30: Conferenza stampa qualifiche

Domenica 15 ottobre
Ore 1:40: warm up Moto3, Moto2 e MotoGP
Ore 4: gara Moto3
Ore 5:20: gara Moto2
Ore 7: gara MotoGP

Il Twin Ring Motegi
Il Twin Ring Motegi (Michelin)