Formula 1 | Gran Premio di Singapore

A Vettel riesce l'impresa: la Ferrari è in pole position

Il campione tedesco supera le due Red Bull, che fino a questo momento avevano dominato tutto il weekend sul circuito cittadino di Marina Bay, e si prende per la terza volta in stagione la partenza al palo. Solo quarto Kimi Raikkonen, le Mercedes sono lontanissime: Hamilton quinto, Bottas sesto

SINGAPORE – Missione compiuta. Sebastian Vettel si scrolla di dosso le difficoltà patite nelle prove libere di ieri, e conferma l'ottimo potenziale della sua agile Ferrari sullo stretto e tortuoso circuito cittadino di Marina Bay. Il quattro volte campione del mondo ferma i cronometri su 1:39.491 nelle qualifiche del Gran Premio di Singapore: per lui nuovo record della pista e terza pole position stagionale, in una gara che storicamente favorisce chi riesce a partire dalle prime caselle della griglia.

Lontani gli avversari
Sono dunque costrette ad arrendersi le due Red Bull, che fino a quel momento avevano dominato tutto il weekend: Max Verstappen e Daniel Ricciardo si piazzano, nell'ordine, secondo e terzo, con una differenza di pochi millesimi tra di loro, ma staccati entrambi di ben tre decimi dal poleman. L'altro ferrarista Kimi Raikkonen non riesce invece a ripetere le prestazioni del suo compagno di squadra e scatterà solo dalla quarta piazzola dello schieramento, avendo girato oltre mezzo secondo più lento rispetto a Vettel. Si devono accontentare della terza fila, invece, le due Mercedes, con Lewis Hamilton quinto a sei decimi e Valtteri Bottas sesto a 1.3 secondi: nell'era dei motori turbo era accaduto una sola volta che le due Frecce d'argento si qualificassero così indietro, due anni fa proprio qui a Singapore, che dunque si conferma la bestia nera per il team tedesco. Domani alle 14 il via della corsa.