Moto3 Junior | Jerez

Torna il Mondiale Junior: il baby di Valentino Rossi difende la leadership

Finisce la lunga pausa estiva anche per il Mundialito delle due ruote: si riprende questo weekend da Jerez. In testa alla classifica si ripresenta Dennis Foggia, il talentino del team Sky Vr46 che, forte delle tre vittorie consecutive, vanta ben cinquanta punti di vantaggio sul primo degli inseguitori

Dennis Foggia ai box del team Sky Vr46
Dennis Foggia ai box del team Sky Vr46 (Sky Vr46)

JEREZ DE LA FRONTERA – Il sesto appuntamento del campionato del mondo junior Moto3 si terrà sul circuito spagnolo di Jerez, dove Dennis Foggia è chiamato a difendere la leadership mondiale. Dennis è uno dei grandi protagonisti di questa stagione, primo a 136 punti, 50 in più del suo diretto inseguitore, ottenuti grazie a tre splendide vittorie consecutive e a cinque podi complessivi. «Finalmente siamo tornati in pista dopo la lunga pausa estiva – dichiara il talentino di Palestrina – Abbiamo fatto un test settimana scorsa ed è andato bene, nonostante fosse molto caldo. Mi sento fiducioso per questo weekend, anche se fisicamente non sono al 100% perché ho un po di febbre. Però stiamo lavorando bene e faremo di tutto per aumentare o almeno mantenere il vantaggio che abbiamo in campionato». Positiva anche la crescita di Celestino Vietti Ramus, al primo anno nel Mondiale Junior. Il feeling con la moto e la squadra aumenta ad ogni appuntamento, dimostrandosi sempre più vicino al gruppo di testa. Durante il weekend di Jerez, Celestino cercherà di migliorare ulteriormente e di ottenere il suo miglior risultato stagionale, dopo la sfortunata caduta all'Estoril quando era sesto a posto. «È finita la pausa estiva e finalmente siamo tornati in pista – ribadisce – I test di settimana scorsa sono andati bene, il feeling sulla moto è buono e mi sento fiducioso pensando a questo weekend e in generale a quest’ultima parte di campionato. Stiamo lavorando bene e voglio cercare di ridurre il distacco dai primi e fare belle gare».

Il rientro del thailandese
Dopo due mesi di assenza a causa di una grave febbre tifoide, le condizioni di Apiwath Wongthananon, il pilota del Yamaha VR46 Mastercamp Team, sono migliorate notevolmente ed ora è pronto per riprendere la sua crescita nel campionato del Mondo Junior Moto3. L’ultima gara di Apiwath, prima della sosta forzata, era stata quella di Barcellona, dove aveva chiuso al settimo posto e ora riparte proprio dalla Spagna, sul circuito di Jerez, dove correrà per la prima volta. Apiwath si sente di nuovo in forma ed è pronto ad affrontare l’inteso weekend di gara. «Finalmente sono tornato in pista dopo un periodo molto difficile a causa delle mie condizioni fisiche – spiega il thailandese – Tornare in pista durante i test è stato bellissimo e mi sento bene. Dovremo ritrovare il feeling piano piano, visto che sono assente da qualche mese. Cercherò di imparare il circuito e di migliorare la mia guida. Domenica cercherò di fare una buona gara».

Parola al boss
Il programma del weekend prevede due sessioni di qualifiche sabato e due gare domenica, alle 11 e alle 14, di 16 giri ciascuna. «Siamo a Jerez per il primo appuntamento dopo la pausa estiva e c’è tanta voglia di tornare in pista – commenta il team manager Luca Brivio – In realtà abbiamo fatto un giorno di test proprio qui settimana scorsa ed è stato molto importante per testare il nuovo asfalto di Jerez. Il test è andato bene e siamo tutti desiderosi di affrontare il weekend di gara. Con Dennis cercheremo di portare casa più punti possibili in ottica campionato mentre Celestino cerca riscatto dopo la buona gara in Portogallo finita con una scivolata mentre era sesto. Siamo contenti anche di ritrovare Apiwath dopo i problemi di salute che lo hanno tenuto lontano dalle gare per due mesi. Vedo Apiwath molto carico e desideroso di tornare in pista. Lui stava crescendo molto in questo campionato e ora può tornare a dimostrare la sua competitività. Una settimana fa abbiamo avuto l’occasione di fare un test sul circuito di Jerez ed è stato molto positivo. Sono molto fiducioso e credo che Apiwath possa fare un buon rientro».

Foggia in azione in sella alla sua moto
Foggia in azione in sella alla sua moto (Sky Vr46)