MotoGP Gran Premio d'Austria

Yamaha punta tutto sulla gara: "I nostri assi? Passo e gomme"

Non c'è soddisfazione nelle parole dei due piloti di Iwata dopo le qualifiche al Red Bull Ring: e, con un quarto posto per Maverick Vinales e un settimo per Valentino Rossi, non poteva essere altrimenti. Ma in vista di domani non tutto è ancora perduto

Valentino Rossi impenna la sua Yamaha dopo le qualifiche in Austria
Valentino Rossi impenna la sua Yamaha dopo le qualifiche in Austria (Yamaha)

SPIELBERG - Non è soddisfatto Valentino Rossi delle sue qualifiche nel Gp d'Austria. Il pilota della Yamaha, in difficoltà già da venerdì, ha chiuso soltanto con il settimo tempo, anche se in vista della gara è ottimista: "La giornata è stata sostanzialmente buona, siamo riusciti a trovare un buon bilanciamento e anche un buon passo. Avevo un potenziale da prima fila ma la seconda gomma purtroppo aveva poco grip, ho provato a spingere ma non ce la facevo. Sono stato veloce, sia con la media, sia con la dura, mi aspettavo di più in qualifica, ma come passo non siamo lontani: siamo tutti molto vicini. Tutte e tre le opzioni della gomma sono spendibili per la gara" conclude.

Vinales sperava meglio
Nonostante il quarto posto in griglia al Gp d'Austria, anche il suo compagno di squadra Maverick Vinales non è soddisfatto. "Direi che non possiamo essere molto felici - spiega il pilota spagnolo della Yamaha - la quarta posizione può anche andare bene, però mi aspettavo un tempo più basso». Per Vinales ci sono degli accorgimenti da fare: "Dobbiamo intervenire sull'assetto per far lavorare meglio la moto nella ricerca del grip e poi sarà decisiva la scelta della gomma in chiave gara".

(Fonte: Askanews)