Motori | MotoGP

Valentino Rossi scommette sulla Ducati, Marquez non è d'accordo

Il leader del Mondiale vorrebbe il terzo successo consecutivo, ma secondo il Dottore è la Ducati, vincitrice un anno fa, la favorita d'obbligo sul Red Bull Eing

Marc Marquez e Valentino Rossi in conferenza stampa
Marc Marquez e Valentino Rossi in conferenza stampa (MotoGP)

SPIELBERG - Non c'è tempo per riposarsi e Valentino Rossi riparte dopo il flag to flag di Brno. Domenica si corre in Austria, sulla pista dello Spielberg ma il pensiero torna a quanto accaduto in Repubblica ceca con l'errore tattico di Valentino e della Yamaha. "È sempre difficile, devi capire il momento giusto, è complicato, ma è comunque la soluzione meno peggiore in quei casi di pioggia, anche se dovremo parlare bene fra noi, come nel caso Espargaro-Iannone per definire bene le regole di precedenza in corsia durante il cambio moto. Si decide tutto in un attimo. Difficile capire se rientrare un giro prima od un giro dopo. Certo la pista si è asciugata molto velocemente». Sul gap da Marquez aggiunge: "Lui è stato veloce in ogni condizione e su tutte le piste in questa stagione, mentre io a volte lo sono stato e in altre ho sofferto tanto e sono arrivato lontano. Ecco perché lui è così davanti a me. I favoriti qui? Non è facile da dire, ma per me i piloti Ducati sono quelli da battere, anche Jorge ha una grande chance per vincere e vorrà darà il massimo".

Marquez insegue la terza
Marc Marquez a caccia della terza vittoria consecutiva dopo Germania e Repubblica ceca, sul circuito dello Spielberg per il Gp d'Austria, undicesima prova del motomondiale. "Veniamo subito da Brno e manteniamo le buone sensazioni - dice lo spagnolo - Qui lo scorso lo anno non avevamo grande feeling e soffrivamo per l'assenza di accelerazione. Sarà importante fare i passi giusti per trovare il giusto assetto. E' un circuito molto veloce, con punti di frenata molto forti, vedremo se riusciremo a trovare il giusto bilanciamento, ma in gara, lo scorso anno, non andò bene. Vedremo dove potremo arrivare, se lottare per il podio o la vittoria o la top 5, non si può sapere prima della gara». Marquez non ha potuto festeggiare il successo visti i test e l'imminente gara in Austria. "Domenica dopo la gara alle 11 dormivo perché il test il giorno dopo era importante. Avevamo una buona aderenza, e qui abbiamo portato cose che hanno migliorato il feeling con l'anteriore, cerchiamo di mantenere l'assetto di base che sembra funzionare."

(Fonte: Askanews)